L’Inter non vince: Inzaghi dà la colpa all’arbitro

Il Monza riprende l’Inter nei minuti finali del match. Il tecnico dei nerazzurri, Simone Inzaghi, a fine gara se la prende con l’arbitro

Si ferma a Monza la corsa dell’Inter. I nerazzurri, capaci solo qualche giorno fa di battere il Napoli, non sono andati oltre il pareggio contro la squadra di Palladino.

Inzaghi arbitri
Inter pareggio: Inzaghi contro gli arbitri – MilanLive.it

I vice campioni d’Italia sono stati raggiunti per ben due volte: al primo vantaggio, firmato Darmian, ha risposto Ciurria. Poi la rete del due a uno di Lautato Martinez ha resistito fino al 93′, quando Caldirola ha fissato il risultato sul 2 a 2. Un risultato che chiaramente lascia l’amaro in bocca a Simone Inzaghi. Il tecnico dei vice campioni d’Italia è apparso visibilmente arrabbiato ai microfoni di Sky Sport, al termine della partita.

Arbitro nel mirino

L’ex Lazio ha puntato il dito contro l’arbitro: “Siamo molto arrabbiati, c’è stato un errore – afferma Inzaghi -. Dopo 5 anni di VAR è stato fischiato un fallo in cui due giocatori del Monza si ostacolano tra loro. Sarebbe stato 3-1, vittoria. Invece siamo qui a parlare di un pareggio che nasce da un grave errore“.

Inzaghi arbitri
Inzaghi perde i pezzi: Supercoppa nel mirino – MilanLive.it

Il primo posto è lontano sette punti ma domani potrebbero essere dieci, in caso di vittoria del Napoli contro la Sampdoria. I nerazzurri rischiano di veder scappare anche il Milan, a più cinque. L’Inter adesso tornerà in campo martedì, alle ore 21.00, per il match valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia, contro il Parma. Poi sarà ancora una volta campionato, in casa contro il Verona, prima della sfida di Supercoppa italiana, in programma a Riyad, il prossimo 18 gennaio, alle ore 20.00.

Obiettivo Supercoppa

Il cammino dell’Inter, chiaramente, sarà seguito con attenzione anche dal Milan per capire in che condizioni volerà in Arabia Saudita la squadra di Inzaghi.

Lukaku ad esempio non è apparso per nulla brillante e c’è da monitorare la situazione infortuni: “Mi viene difficile commentare la prestazione della squadra – prosegue Inzaghi -. Penso all’episodio, c’è tanto rammarico perché sapevamo che avremmmo affrontato una squadra che ci avrebbe creato problemi. Poi gli infortuni di Calhanoglu e Barella, sperando non sia nulla di grave. C’è grande amarezza in me e nella dirigenza”. Andrà dunque capito come stanno i due centrocampisti, usciti anzitempo. I sostituti del calciatore turco e della Nazionale di Roberto Mancini, non sono risultati proprio all’altezza.