Dalla tripletta di Sheva, all’assolo di Weah: i gol indimenticabili in Lazio-Milan

Il Milan affronta la Lazio nel match conclusivo del girone di andata. Una sfida quella dell’Olimpico che, in passato, ha riservato emozioni indimenticabili ai tifosi rossoneri

E’ passato quasi un anno dall’indimenticabile serata del 24 aprile 2022 quando la zampata nel recupero di Sandro Tonali ha regalato al Milan tre punti fondamentali nel duello Scudetto con l’Inter che doveva ancora recuperare il match contro il Bologna.

Milan gol Lazio
Milan, i gol indimenticabili contro la Lazio – MilanLive

Quel giorno,  il Milan giocava contro la Lazio all’Olimpico e, ancora una volta, contro i biancocelesti, i rossoneri avevano segnato un gol destinato a essere ricordato a lungo come altri che, in passato, hanno contraddistinto le sfide, in trasferta, con il club capitolino.  Li ricordate ? Eccone alcuni di seguito.

Weah, che prodezza

Cominciamo dallo scorso millennio. Stagione 1995-96, il Milan di Capello si presenta ai nastri di partenza del campionato, rinforzato dagli acquisti di Roberto Baggio e George Weah. Il 3 dicembre 1995, i rossoneri sono ospiti della Lazio. Weah, dopo aver segnato una doppietta alla Roma a inizio campionato, replica la prodezza contro i biancocelesti, in quello che passerà alla storia come uno dei gol simbolo della sua esperienza in rossonera.

Con uno scatto felino, George passa in mezzo a un giovanissimo Alessandro Nesta e al collega Bergodi e supera Mancini in uscita. Dopo aver siglato il gol decisivo per lo 0-1 finale, il liberiano continua a correre, in un’esultanza forsennata per abbracciare i compagni in panchina. Un gol .. pazzesco.

La tripletta di Shevchenko

Settembre 1999. Il Milan di Zaccheroni campione d’Italia è atteso dalla fortissima Lazio di Eriksson, desiderosa di riscossa dopo lo Scudetto perso, l’annata precedente, nel duello con i rossoneri. I padroni di casa sono saldamente avanti 3-1 nel primo tempo prima che Andryi Shevchenko, alla sua terza presenza in rossonero, fece subito capire a tutti quanto il Milan avesse acquistato un fuoriclasse assoluto dalla Dinamo Kiev.

Con una fantastica tripletta dell’ucraino tra primo e secondo tempo, il Milan si porta clamorosamente in vantaggio prima del 4-4 siglato da Salas.

Nella stagione 2004-05, Sheva si ripeterà all’Olimpico con una doppietta in rimonta contro la Lazio di Mimmo Caso che si era portata in vantaggio con Cesar.

L’incornata di Ambrosini

Febbraio 2004, in un weekend di Serie A condizionato dall’emergenza maltempo, Lazio-Milan si affrontano nel posticipo dell’Olimpico. Pochi giorni prima, i biancocelesti avevano eliminato il Milan dalla Coppa Italia con un netto 4-0 nel match di ritorno. A imporsi, in campionato, saranno i rossoneri di Ancelotti. Decisiva la potentissima incornata di testa di Massimo Ambrosini su cross di Cafù. Un gol importante per tenere lontana la Roma di Capello nel duello Scudetto vinto poi dai rossoneri.

Il primo gol di Ibrahimovic in Serie A con il Milan

Settembre 2010. Il Milan di Allegri, appena rinforzato dagli arrivi di Ibrahimovic e Robinho, stenta ad ingranare a inizio campionato. Dopo il pareggio interno con il Catania, i rossoneri sono ospiti della Lazio. A sbloccare una partita difficile ci pensa Ibrahimovic con quello che passerà alla storia come il primo gol segnato con i rossoneri in campionato. Prima, lo svedese era andato già in rete in Champions con l’Auxerre.  Il Milan non riuscirà, comunque, a vincere quella partita che finirà 1-1 con il pareggio di Floccari.