Napoli-Milan, Pioli: “Dobbiamo lavorare di squadra”, Kjaer: “Osimhen? Siamo preparati”

Stefano Pioli e Simon Kjaer sono stati protagonisti di un bell’intervento alla vigilia di Napoli-Milan di Champions League. Le loro dichiarazioni ai microfoni di Milan TV

Manca un solo giorno all’attesissimo big match di Champions League tra Napoli e Milan. Le due squadre si contenderanno domani sera allo stadio Maradona un traguardo enorme, il pass per le semifinali della prestigiosa competizione. Per gli azzurri sarebbe un obiettivo storico, mai raggiunto prima di adesso. Per i rossoneri rappresenterebbe un ritorno in grandissimo stile dopo anni e anni di digiuni. Nessuna delle due vuole mancare l’appuntamento è chiaro, e per questo la lotta nella sfida di ritorno al Maradona è prevista infuocata.

Kjaer Pioli intervista Napoli
Napoli-Milan, Pioli e Kjaer ai microfoni di Milan TV alla vigilia del match (LaPresse) – MilanLive.it

Milan TV ha convocato Stefano Pioli e Simon Kjaer alla vigilia del maxi evento. L’allenatore e il difensore hanno espresso tutta la grinta e la motivazione per la partita cruciale di domani sera. Di seguito le interviste.

Le parole di Pioli

Stefano Pioli ha cominciato suonando la carica, esprimendo tutti i sentimenti postivi che in questo momento aleggiano nel suo spogliatoio: “È chiaro che siamo motivatissimi, concentratissimi, e saremo altrettanto determinati per raggiungere questo passaggio di turno. Il Maradona sarà un ambiente completamente diverso rispetto all’ultima partita che abbiamo giocato lì in campionato, lo sappiamo bene. Ma è altrettanto vero che questi ambienti così carichi di aspettative e attesa ci danno grandi motivazioni e carica”.

Kjaer Pioli intervista Napoli
Verso Napoli-Milan, parla Pioli: “Siamo carinissimi” (LaPresse) – MilanLive.it

Molti si chiedono come scenderà il Milan in campo domani sera. All’andata, a livello di gioco, il Napoli si è comportato meglio, creando grossi rischi anche in inferiorità numerica. E’ inevitabile che qualcosa andrà cambiato, e lo ha confermato lo stesso Stefano Pioli:“Probabilmente qualcosina cambierà, sia nelle nostre posizioni che in quelle dei rivali. È sicuramente strano incontrarci tre volte in pochi giorni, ma meglio che sia così. Parliamo della possibilità per l’una o per l’altra squadra di arrivare in semifinale di Champions League, quindi sarà una partita di alto livello, qualità, attenzione, determinazione, intensità, energia, tutto”.

Insomma, già soltanto al pensiero che domani sarà Napoli-Milan vengono i brividi e sale l’eccitazione. C’è entusiasmo dall’una e dall’altra sponda, ma ciò che non deve assolutamente mancare è la fiducia in sé stessi. Un concetto chiaro a mister Pioli: La fiducia c’è tutta. Noi siamo consapevoli delle nostre qualità ma non perché abbiamo già vinto contro di loro, ma perché conosciamo che le nostre situazioni, quello che è il nostro modo di giocare a calcio. Sicuramente scenderemo in campo con grande fiducia. E’ vero che abbiamo un piccolissimo vantaggio, ma il Napoli quest’anno in Champions League ha segnato una media di almeno tre gol nelle partite in casa con avversari come Eintracht, Rangers, Ajax e Liverpool. Sarà tosta”.

Bisognerà dunque lavorare molto bene senza palla, cercando di bloccare le sortite offensive degli avversari. Quindi, la strategia difensiva sarà più che fondamentale. Secondo Pioli non è una questione di difensori e basta. Ha ben spiegato cosa serve alla sua squadra per contenere al meglio gli avversari: “Il lavoro della squadra in fase di non possesso è un lavoro di squadra, non è un lavoro di reparto, di singoli difensori. Dobbiamo lavorare tutti insieme, con comunicazione, con determinazione, con una forte pressione sul portatore di palla avversario. In questo modo facilitiamo anche il compito dei nostri difensori contro avversari offensivi molto forti”.

Le parole di Kjaer

Anche Simon Kjaer ha detto la sua in vista del big match di domani sera. Come Stefano Pioli, il difensore danese ha messo in risalto le grandi motivazioni che in questo momento accompagnano la squadra: “Queste partite sono quelle che mi danno le motivazioni per lavorare duro ogni giorno. È una grandissima occasione per la squadra, una delle più belle della mia carriera. Dobbiamo essere uniti, scivolare insieme, anche nei momenti complicati come i primi minuti dell’andata. Abbiamo lavorato tanto per capire come si deve giocare e come uscire da questi periodo più difficili di una gara: su questo siamo cresciuti molto”.

Kjaer Pioli intervista Napoli
Verso Napoli-Milan, Kjaer non teme Osimhen: “Ci siamo preparati” (LaPresse) – MilanLive.it

Domani sera ci sarà ci sarà Victor Osimhen a guidare l’attacco del Napoli, il grande assente dell’andata. Un’arma in più per Spalletti e un pericolo in più per il Milan. Ma Kjaer è sicuro di una cosa: “Non cambierà tanto. Osimhen è un giocatore con grandi qualità, molto veloce e molto fisico come attaccante. Ci siamo preparati per affrontarlo, però la base resta la stessa: difendiamo tutti insieme, attacchiamo tutti insieme. Li abbiamo battuti nelle ultime due occasioni e sappiamo che domani possiamo batterli di nuovo. Incontriamo una squadra molto forte, ma noi siamo il Milan”.

Come confermato da Stefano Pioli, cambierà qualcosa a livello tattico in entrambi gli schieramenti. E’ della stessa idea Simon, con un focus sul Napoli: “Loro cambieranno sicuramente qualcosa, perché le prime due partite le hanno perse. Credo che domani saranno ancora più aggressivi, a maggior ragione in casa loro, e noi dobbiamo farci trovare pronti. Tutto lo stadio li motiverà a stare alti e aggressivi. Noi dobbiamo far vedere il nostro carattere e avere il coraggio di giocare a calcio, perché abbiamo qualità”.

Impostazioni privacy