Conte-Napoli, c’è un ostacolo “interno”: Pioli attende

Conte al Napoli è una possibilità concreta: De Laurentiis spinge ma deve fare i conti con un ostacolo interno al club. Pioli attende

Mentre i tifosi del Milan continuano a sperare in Antonio Conte, c’è un altro club che muove passi in avanti per portarlo in panchina. Si tratta del Napoli, l’unico altro club a disposizione del tecnico leccese per realizzare il suo obiettivo: tornare a lavorare in Italia. De Laurentiis ci ha abituato più volte in passato a clamorosi colpi di teatro (come i precedenti con Ancelotti e Rudi Garcia) e vuole provarci anche stavolta.

Conte-Napoli, De Laurentiis spinge: i dettagli
Antonio Conte (ANSA) – MilanLive.it

Per quanto riguarda le probabilità che ha il Milan, la situazione sembra abbastanza chiara. Conte ha dato piena disponibilità ai rossoneri ed è la sfida che accetterebbe più volentieri. L’idea di poter essere il primo allenatore a vincere almeno uno Scudetto con le tre big d’Italia lo stimola e non poco, oltre all’opportunità che offre un club come il Milan: stabilità finanziaria, squadra quasi completa e la possibilità di vincere fin da subito. Ecco perché ha dato piena disponibilità e, in caso di chiamata, direbbe immediatamente sì. Il problema è che quella chiamata non è arrivata, o almeno così sembra. Il suo nome però non va mai del tutto escluso perché tutto può ancora succedere. Soprattutto se nel frattempo in casa Napoli continua la “lotta interna” che divide le due anime del club in merito a questa opportunità.

Le due anime del Napoli divise su Conte

Come scrive il giornalista Mirko Calemme, in questo momento De Laurentiis sta spingendo per prendere Conte. Vuole un nome forte dopo la disastrosa stagione che sta per concludersi, dovuta anche (e soprattutto) alle sue scelte completamente sbagliate: dall’arrivo di Garcia a quello di Mazzarri e infine di Calzona. Ora l’obiettivo è solo uno: ripartire. E per farlo il presidente azzurro vuole il migliore su piazza.

Conte-Napoli, De Laurentiis spinge: i dettagli
Antonio Conte (ANSA) – MilanLive.it

L’ostacolo di De Laurentiis per l’affare Conte è “interno”: l’avvocato Chiavelli, amministratore delegato del club, è molto influente nelle scelte dei partenopei e sta sconsigliando di prendere l’ex allenatore di Juventus e Inter. Il motivo è soprattutto di natura economica: un rischio troppo grande. L’ultima scelta, come sempre, spetterà a De Laurentiis, il quale però è molto disponibile ad ascoltare i suggerimenti di Chiavelli. Sullo sfondo restano altre due opzioni: Gian Piero Gasperini, elogiato dallo stesso ADL solo qualche giorno fa, e il milanista Stefano Pioli. Il tecnico rossonero ha detto che non parlerà con nessun altro club fin quando sarà sotto contratto, ma da Napoli fanno sapere che qualche contatto diretto c’è già stato. Il profilo piace e non poco al presidente azzurro, che ha espresso stima nei suoi confronti da tempi non sospetti. L’idea di prendere Conte però c’è ed è molto forte. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni. La sensazione è che, se non ci sarà alcun tentativo da parte del Milan per lui, alla fine ripartirà dai partenopei.

Impostazioni privacy