Sorpresa Milan: l’erede di Shevchenko per l’attacco

Un nome nuovo per il reparto offensivo rossonero: dopo Zirkzee e altri obiettivi, spunta un altro centravanti straniero.

L’addio di Olivier Giroud a fine stagione è stato confermato ufficialmente e il Milan sta già lavorando da tempo all’acquisto di un nuovo numero 9. I tifosi hanno grandi aspettative, sognano un bomber capace di garantire tanti gol e di far saltare San Siro.

Dovbyk al Milan
Milan, idea dalla Liga per l’attacco (Ansa Foto) – MilanLive.it

In queste settimane si è parlato soprattutto di Joshua Zirkzee del Bologna e di Benjamin Sesko del Lipsia, ma sono due attaccanti molto costosi e che sono nel mirino di più società importanti. Possono servire circa 50-60 milioni di euro, o forse anche di più, per fare queste operazioni. Chiaramente, nella lista della dirigenza rossonera non mancano alternative a questi due giovani centravanti.

La rivelazione dalla Liga per l’attacco

Il Milan guarda anche in Spagna per il futuro. Non risultano ritorni di fiamma per Alvaro Morata dell’Atletico Madrid o per Youssef En-Nesyri del Siviglia, ma c’è un altro bomber che ha attirato l’attenzione del club di via Aldo Rossi.

Dovbyk al Milan
Milan, idea dalla Liga per l’attacco (Ansa Foto) – MilanLive.it

Ci riferiamo ad Artem Dovbyk, che secondo quanto spiegato da Relevo può lasciare il Girona nel prossimo calciomercato estivo. L’ucraino classe 1997 ha realizzato 20 gol e 7 assist nelle 34 presenze nella Liga, dove è approdato nell’agosto 2023 dopo un investimento da quasi 8 milioni di euro. Anche grazie a lui la squadra di Michel ha conquistato una storica qualificazione in Champions League.

Milan, Juventus e Napoli seguono da vicino la situazione di Dovbyk, che può lasciare il Girona per una cifra di circa 40 milioni. Non c’è ancora un’offerta da parte delle tre società della Serie A, finora ci sono strati solamente sondaggi.

Relevo conferma che la priorità del Milan è sempre Zirkzee, mentre l’ucraino fa parte della lista delle alternative al gioiello del Bologna. Da non sottovalutare l’interesse dei club dei Premier League, sempre pronti a mettere le mani sui migliori giocatori, emergenti e non.

Approdare a Milano sarebbe un sogno per Dovbyk, che certamente conosce la storia di una leggenda ucraina e rossonera come Andriy Shevchenko. Non direbbe no a una chiamata eventuale, soprattutto se a contattarlo fosse un grande ex attaccante come Zlatan Ibrahimovic, oggi consulente del Milan e coinvolto direttamente nell’area sportiva. Vedremo se da via Aldo Rossi qualcuno si farà avanti o se il futuro del bomber del Girona sarà altrove.

Impostazioni privacy