10 milioni per Daniel Maldini: il Milan lo cede in Serie A

Il club rossonero è pronto a valutare le offerte per il figlio di Paolo Maldini: ci sono tre società italiane che lo hanno messo nel mirino.

La stagione di Daniel Maldini è stata caratterizzata da due fasi molto diverse. La prima anonima a Empoli, la seconda da protagonista a Monza. Il trasferimento in prestito in Brianza ha permesso al giocatore di mostrare le sue qualità e di dare un contributo alla squadra di Raffaele Palladino.

Milan, Daniel Maldini via per 10 milioni
Daniel Maldini, futuro incerto: il punto (Ansa Foto) – MilanLive.it

Non è un segreto che Adriano Galliani voglia comprare il cartellino del 22enne centrocampista offensivo, legato al Milan da un contratto fino a giugno 2025. L’amministratore delegato brianzolo, che vanta ottimi rapporti con la dirigenza rossonera, spera di riuscire a trattenere il calciatore per la prossima stagione. Ma non è qualcosa di scontato. Oltre al Monza, anche altre società di Serie A hanno messo gli occhi su Maldini. E ce ne sono anche alcune estere che hanno fatto dei sondaggi per il figlio d’arte.

Daniel Maldini, non solo Monza: spunta anche l’Atalanta

La priorità di Daniel sarebbe quella di rimanere in Italia, magari proprio al Milan, ma sembra che il club abbia altri piani. Il suo agente, Giuseppe Riso, ha già in programma un incontro con Geoffrey Moncada e Giorgio Furlani per discutere del futuro del giocatore.

Milan, Daniel Maldini via per 10 milioni
Daniel Maldini, futuro incerto: il punto (Ansa Foto) – MilanLive.it

Un’opzione è quella di rinnovare il contratto e poi valutare un’altra cessione in prestito, ma se dovessero arrivare offerte sui 10 milioni di euro le strade delle parti potrebbero dividersi definitivamente nel mercato estivo 2024. Chiaramente, la scadenza contrattuale così ravvicinata costringe il Milan a prendere una decisione in breve tempo e a non poter fissare un prezzo troppo alto per la vendita. Senza rinnovo, è normale che le offerte possano non essere altissime. Se dovessero arrivare 10 milioni, sarebbe già un buon incasso e rappresenterebbe una plusvalenza piena per il bilancio. Maldini è cresciuto nel settore giovanile rossonero, pertanto non ci sono costi di cartellino da ammortizzare.

Forse rimanere al Monza sarebbe la soluzione immediata per il suo futuro immediato. Resterebbe in una piazza che già conosce e potrebbe avere continuità, anche se va detto che Palladino andrà via (sembra alla Fiorentina) e servirà capire quale allenatore arriverà in Brianza. Per Daniel sarebbe difficile rimanere insensibile a eventuali proposte di Roma e Atalanta. Soprattutto una piazza come Bergamo può attirarlo, visto che Gian Piero Gasperini è molto bravo a valorizzare i suoi calciatori. Inoltre, la Dea farà la Champions League.

Impostazioni privacy