Il difensore arriva con lo scambio, colpo Milan: ci siamo

Ci siamo per il colpo del Milan in difesa: il difensore sbarca a Milanello con la formula dello scambio. Ecco tutti i dettagli

Non ci dovrebbero essere sorprese dell’ultim’ora sul nome dell’erede di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. Il promesso sposo del Diavolo, Paulo Fonseca, è ufficialmente un ex allenatore del Lille che nell’ultima stagione ha condotto al quarto posto in Ligue 1. Dunque, manca davvero poco alla relativa fumata bianca, con l’ex tecnico della Roma che sottoscriverà un biennale a 3 milioni di euro annui (bonus compresi).

Milan, colpo in difesa con lo scambio
Milan, lo scambio per il colpo da applausi in difesa (LaPresse)-milanlive.it

Ma il tecnico portoghese non infiamma la tifoseria rossonera che si aspettava un ben altro profilo per il sostituto di Pioli che due anni fa ha regalato un insperato scudetto e che nella sua esperienza milanista (iniziata nell’ottobre del 2019) ha sempre conquistato l’accesso alla successiva edizione della Champions League.

Comunque, se la risposta dell’esigente piazza rossonera all’imminente sbarco a Milanello di Fonseca è tiepida, ben altra accoglienza avrebbe il primo rinforzo rossonero in difesa in quanto il colpo che il Diavolo potrebbe mettere a segno è davvero da applausi.

Milan-Buongiorno, una contropartita tecnica per convincere il Torino

Il calciomercato non è ancora iniziato, aprirà i battenti il primo di luglio. Ciò non significa che gli strateghi del mercato non siano al lavoro. Anzi, in questo interregno che separa dall’apertura ufficiale delle contrattazioni si gettano le basi delle trattative da finalizzare una volta spalancatasi la finestra estiva del calciomercato.

Milan, Colombo per arrivare a Buongiorno
Buongiorno nel mirino del Milan (LaPresse)-milanlive.it

E, infatti, il Milan, per prendere in contropiede la concorrenza, è orientato a offrire Lorenzo Colombo – che nell’annata appena andata in archivio al Monza si è confermato sugli stessi livelli della sua avventura al Lecce la stagione precedente (4 gol e 1 assist in 25 presenze con i brianzoli, 5 gol e 2 assist in 33 apparizioni con i salentini) – quale contropartita tecnica da inserire nella trattativa per Alessandro Buongiorno.

Il difensore è stato uno dei protagonisti della buona stagione del Torino, che ha sfiorato la qualificazione alla Conference League, tanto che è un segreto di Pulcinella che il classe ’99 granata sia in cima alla lista dei desideri, alla voce difensori, del neo-tecnico del Napoli, Antonio Conte.

D’altra parte, quella da poco consegnata agli annali è stata la stagione della consacrazione per Alessandro Buongiorno che si è imposto all’attenzione degli addetti ai lavori come uno dei migliori difensori della Serie A nelle due fasi alla luce dei 3 gol e 1 assist in 32 presenze complessive al punto tale da aver conquistato un posto tra i 26 convocati da Spalletti per Euro 2024.

Non male per chi i gol contribuisce a evitarli e non li fa. Inevitabile, quindi, che il suo nome sia sul taccuino dei Direttori sportivi di mezza Serie A. Ma ora, come detto, la mossa del Diavolo potrebbe sparigliare le carte in quanto il Presidente granata Cairo potrebbe lasciarsi sedurre dall’idea di affiancare all’esperto Duvan Zupata un giovane talentuoso come Lorenzo Colombo per un mix di esuberanza fisica e tecnica che farebbe sognare i tifosi del Toro.

Staremo a vedere se il Diavolo riuscirà a prendere per le corna il Toro soffiando all’agguerrita concorrenza Alessandro Buongiorno.

Impostazioni privacy