Rivelazione shock, stava aspettando una chiamata dal Milan

La voglia di Milan era tanta. Le sue dichiarazioni non lasciano davvero dubbi: avrebbe ‘vestito’ il rossonero ben volentieri

Molti tifosi lo avrebbero voluto al Milan per la prossima stagione. Un desiderio che, però, rimarrĂ  tale. Il club rossonero ha, infatti, scelto l’allenatore decidendo di puntare su Paulo Fonseca. La panchina del Diavolo era, è e sarĂ  sempre molto ambita e in queste ultime settimane, con l’addio di Stefano Pioli ormai certo, sono stati tanti i tecnici a proporsi direttamente o attraverso intermediari.

Sarri voleva il Milan: la delusione del tecnico
Il tecnico voleva il Milan (LaPresse) – MilanLive.it

Alla fine, come detto, Geoffrey Moncada, Giorgio Furlani e Zlatan Ibrahimovic hanno deciso di affidare la guida al mister portoghese, che tanto bene ha fatto al Lille, ma le possibilitĂ  erano davvero diverse. Tra i tanti profili disponibili (lo è tuttora) c’era anche Maurizio Sarri, pronto a ripartire dopo l’addio alla Lazio. L’ex biancoceleste si sarebbe preso la panchina del Milan ben volentieri e nel corso di un intervento ad un evento organizzato dallo stesso Sarri a Villa Casagrande a Figline Valdarno, non ha nascosto tutta la sua delusione.

L’allenatore esce allo scoperto: “Deluso dal Milan, aspettavo una chiamata”

L’ex allenatore della Lazio, che è stato anche preso in considerazione da Sarri per un ritorno dopo le dimissioni di Tudor, ha ammesso che gli sarebbe piaciuto ricevere chiamate da alcuni club, fra cui anche il Milan: “Non nascondo che alcune societĂ  che non mi hanno cercato mi hanno fatto rimanere deluso perchĂ© c’erano situazioni in cui mi potevano stare a sentire anche solo per un quarto d’ora”.

Sarri voleva il Milan: la delusione del tecnico
Sarri voleva il Milan: la delusione del tecnico (LaPresse) – MilanLive.it

Ma non solo il Milan, anche la Fiorentina, dopo l’addio di Vincenzo Italiano, ha deciso di fare altre scelte, puntando su Raffaele Palladino: “Sono due realtĂ  che sarebbero state adatte a me… peccato”, ha affermato Sarri. Oggi l’ex Napoli è dunque senza squadra. In Serie A ormai quasi tutte le panchine sono occupate ed è complicato pensare che possa trovare un club italiano giĂ  in estate.

Sarri così potrebbe decidere di prendersi un anno sabbatico, a meno che non accetti proposte da parte di team che non sono proprio al top. Negli ultimi giorni, ad esempio, si è parlato tanto della possibilità del Panathinaikos. In questo momento, però, la pista greca non si è ancora scaldata e non è detto che ciò accada. Maurizio Sarri qualche giorno fa è stato accostato, infine, alla panchina del Torino, che poi però ha fatto altre scelte. Il nome del tecnico, poi, è stato anche fatto per il Monza e nuovamente per la Lazio.

Impostazioni privacy