Giovani calciatori e tecnica: queste le parole chiave per una buona formazione. Anni trascorsi concentrandosi sulla forza fisica e sulla prestazione atletica: scatto e agilità prima di tutto. Le nuove generazioni rossonere, invece, seguiranno una nuova linea: quella della tecnica. Oggi al World Football Show, in corso a Fieramilano fino al 13 dicembre si è discusso anche di questo. <<Noi – spiega Filippo Galli, che dall’anno scorso ha preso in gestione il gruppo giovanile del Milan – abbiamo scelto di affiancare all’allenatore responsabile anche un maestro di tecnica che, soprattutto con i più piccoli, sia in grado di mostrare il gesto all’allievo. Curiamo molto questo aspetto fin dalle età più giovani e, a differenza di altre società, non lavoriamo in maniera specifica sulla forza fisica prima dei 15 anni>>. Oggi il Milan conta 91 scuole di calcio in Italia, con oltre 1200 allenatori e 18000 calciatori, più altre 13 scuole nel mondo. Una formazione, quella della squadra rossonera, che deve partire dal basso con la speranza che tra questi 18000 ci sia davvero il nuovo Giuseppe Rossi.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it

Allenamento e tecnica per i futuri campioni del Milan