Mercato Milan: per Constant c’è anche l’Inter

Per il Milan nuove trattative

MERCATO MILAN, PER CONSTANT C’E’ ANCHE L’INTER – Dopo l’ufficialità di Ranocchia in nerazzurro adesso l’interesse di Leonardo e della società si sposta su Kevin Constant. Il centrocampista 23enne, arrivato al Chievo durante l’estate 2010 dal Chateauroux, si trova nel mirino di Milan e Inter che si contenderanno il giocatore. Il riscatto dal Chievo si aggira attorno ai 600 mila euro, la stessa società lo valuta tra i 4/5 milioni. L’Inter ha dalla propria il rapporto favorevole con il Chievo e con il Genoa (anch’esso interessato al centrocampista) con il quale potrebbe stipulare un accordo di comproprietà. Il Milan, però sembra avere un principio di accordo con il procuratore di Constant, Oscar Damiani, oltre a un accordo di massima con il Chievo affinché giochi con il Milan per la metà del cartellino: 1,5 milioni di euro. Inoltre la società di Via Turati potrebbe rafforzare i rapporti con il Genoa con cui ha in comproprietà Paloschi e Boateng; Constant potrebbe rientrare pienamente in questi affari. Le trattative non si fermano, soprattutto ora che l’Inter ha Leo al comando. Il nuovo allenatore nerazzurro vuole una squadra competiva e, per questo, la società è disposta a spendere molto per assecondare le richieste di Leonardo. Il Milan deve tenere la testa della classifica. Per il momento resta la squadra maggiormente in forma di questo inizio stagione, l’Inter, però, rimane la squadra più forte in assoluto del 2010, con un pesante triplete alle spalle. Mancini, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha detto che il Milan: “è favorito per lo scudetto perchè ha Ibra”. Se sia Ibrahimovic la vera carta vincente della squadra, o se come ha detto Gattuso in un’intervista a Sky: “Ibra è un fuoriclasse ma se gioca da solo contro undici perde”, non è fondamentale. L’importante è che la squadra continui a ottenere grandi risultati seminando gli avversari e avvicinandosi alla vittoria finale. Come abbiamo detto l’Inter è la squadra più forte del 2010, non è detto che non sia il Milan ad ottenere la stessa qualifica nel 2011.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it