Fischi dalla Samp per Cassano

MILAN, FISCHI PER CASSANO – I tifosi blucerchiati non si sono lasciati intimorire dall’ingresso in campo del nuovo 99 rossonero. Si ricordano ancora i giorni in cui il barese vestiva i colori della Sampdoria affermando di non volersene andare, si ricordano di quanto stava bene in quella squadra e di quanto fosse apprezzato, amato e stimato da tutti. Le “cassanate” però si pagano e Antonio lo sa bene, si pagano care; ma in fondo, non così tanto dal momento che ora veste i colori della squadra più titolata in Italia dove, tra l’altro, è stato accolto a braccia aperte da tutti, compreso Ibrahimovic, soddisfatto del suo gioco e di averlo al suo fianco. Durante la prima conferenza stampa, accanto ad Adriano Galliani si è dato del pazzo, se dovesse commettere altri errori, lo sarebbe davvero e nessuno, nel club di Via Turati, si aspetta ne commetta altri. Finora sta andando tutto liscio, si allena, segue la dieta e regala assist da campione che garantiscono splendidi risultati di squadra. Si comporta da atleta, da professionista quale è e sta dimostrando di essere. Fantantonio dimenticherà facilmente quello striscione pesante, negativo, cattivo, posizionato in gradinata sud. Impressa una vecchia immagine di Cassano esultate, dell’anno scorso, ma la scritta in sovraimpressione è tutto fuor che dignitosa e Milanlive.it preferisce evitare di riportare ogni tipo di interludio antisportivo. Basta sapere che questa scritta ha lasciato emergere, ancora una volta, un tifo del tutto fuoriluogo.

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it