Uno zero a zero che non fa troppo male al Milan, tranne agli infotunati Bonera e Legrottaglie

MILAN, ALLEGRI NEL POST PARTITA – Il pareggio rimediato contro la Lazio non preoccupa più di tanto Massimiliano Allegri. Come riportato su ‘Sportmediaset’, l’allenatore rossonero spiega in questo modo le cause del pareggio: “La Lazio si è difesa bene e non ha mai tirato in porta – afferma Allegri -, noi abbiamo avuto buone occasioni come quella del doppio palo di Ibrahimovic. Abbiamo fatto delle cose buone e meritavamo la vittoria“. Poi sulla prestazione di Pato afferma: “Condizionato dai richiami di Ibra? No, Zlatan ha il suo carattere anche se i compagni a volte vanno aiutati…”.

E su Ibrahimovic: “Ibra ha il suo carattere, è molto autocritico con se stesso e quindi a volte lo è anche con gli altri. Stasera c’erano pochi spazi e quando li abbiamo trovati abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. Ma al Milan do 8 in pagella, l’unica nota negativa sono ancora gli infortuni: Bonera trauma cranico e Legrottaglie trauma cervicale. Chi temo di più tra le inseguitrici? Napoli per l’entusiasmo, Inter e Roma per la rosa“. 

Allegri però chiarisce: “E’ positivo non aver preso gol per la terza partita consecutiva. La squadra ha cercato di vincere fino alla fine, anche se siamo stati anche un po’ confusionari. Abbiamo mostrato carattere e abbiamo concesso poco e niente alla Lazio. Ora recuperemo alcuni giocatori per dare fiato ad altri. Pato deve continuare a restare sereno e tranquillo perché è un giocatore straordinario e non sono queste le sostituzioni che mi fanno cambiare idea. Emanuelson? Ha fatto bene, deve imparare tante cose, molte volte era troppo esterno, poi ogni tanto stringeva troppo, viene da un calcio diverso ha sempre giocato da esterno e deve imparare“.

Ruggiero Daluiso – www.milanlive.it