Finalmente Ibra “si riposa”

La giustizia sportiva ha deciso: 3 giornate. In ordine cronologico salterà Palermo-Milan, Milan-Inter e Fiorentina- Milan.

Zlatan Ibrahimovic, lo svedese “GiraEuropa” che Berlusconi ha scelto per la stagione 2010-2011 (come il Rolando della famosa Chanson, a guida dell’esercito di Carlomagno per difendere la Francia e vincere le battaglie), quale terminale offensivo principe del suo attacco stellare che deve riportare il suo Milan sul tetto d’Italia, ha deciso che è il momento di tirare il freno a mano.

Molte ormai le partite che Ibra termina all’asciutto (almeno su azione), certo molti assist decisivi per i gol dei compagni, ma comunque uno come lui che ha l’obbligo di scardinare le difese altrui, che è col passare delle giornate diventato uno spaventapasseri in mezzo a gente del calibro di Rossi, Glik, Aronica, Cesar, Morero….solo per citare alcuni difensori che lo hanno marcato nelle ultime giornate di campionato…..non è roba da piani alti della serie A e roba da 10 mln di euro a stagione.

Ma alla fine di tutto c’è da dire che è giusto anche cosi, basti vedere Cavani (decisivo per il Napoli) che soffre nelle ultime giornate e mentre prima ogni cosa che toccava diventava oro, ora….e scusate il gioco di parole diventa ferro. La stanchezza si sente dopo una serie infinita di partite giocate a grossi livelli, arriva il momento che bisogna dire basta e tirare un momento i remi in barca.

Ecco, Ibra l’ha fatto, li ha tirati, ma nel momento clou della stagione, dove si decide tutto e dove non si sbaglia nulla.

Ora resta da capire la colpa di chi è. Tutti giustamente tireranno sassi contro Ibra perchè è irruento, é pazzo, è instabile….non si controlla e gli interisti si culleranno perchè non lo vedranno nella loro area i primi di Aprile.

Ma siamo sicuri che la colpa è sua e solo sua????

Eppure l’aveva espresso molte volte che era stanco e aveva bisogno di tregua, eppure il capo dell’esercito , Carlomagno Allegri, ha continuato a spremerlo, fino a non farci rimanere nulla piu’. Non sarebbe stato meglio farlo riposare , magari col Bari, ultima in classifica, visto gli sforzi di champions, e il trittico terribile che nelle prossime giornate sarebbe arrivato?

In fondo Pato la prima punta la può fare e con alle spalle Robinho e magari Cassano, non avrebbe mica avuto un attacco da prima divisione!

Scelte tecniche, o forse scelte forzate…….e poi succede che Rolando Ibra diventa furioso e fa la “castroneria” della stagione, perde la testa e si accomoda in poltrona per tre giornate!

Speriamo che a questo punto della stagione, tutto il carattere che il Milan e tutti gli addetti ai lavori hanno, esca fuori alla grande e con Ibra o senza Ibra sfoderi le prestazioni che servono a vincere questo scudetto per strapparlo dalle maglie dei cugini interisti.

Gennaro Manolio