MILAN, PARLA IL PROFESSORE – Sul treno che ha riportato la squadra rossonera a Milano dopo la vittoria di Firenze, Clarence Seedorf ha rilasciato una lunga intervista a “Milan Channel”. L’olandese, capitano contro la Fiorentina, ha affrontato diversi temi parlando da vero leader della squadra in un momento così importante della stagione: “Sono tre punti importanti, abbiamo avuto un approccio giusto sapendo che la Fiorentina ha buoni giocatori ed è tosta. E’ il primo goal con la fascia da Capitano in partite ufficiali,  era già successo in America nel tour. E’ sempre un onore, riconosco la storia del Milan e quella dei Capitani che il Milan ha avuto. E’ sempre una cosa bellissima sentirti parte di questo gruppo di Capitani. Ho fatto molte panchine, il Mister ha fatto le sue scelte, per far vedere che uno sta bene deve giocare. La cosa più importante è la convinzione delle nostre forze, siamo primi in classifica e questo ci deve caricare tanto e non possiamo farci scappare questo obiettivo. Quando un compagno è in difficoltà lo aiutiamo; l’unione si vede in queste cose e oggi abbiamo dimostrato di esserlo e quando siamo così per gli altri è dura”. Sul rinnovo del contratto: “Io devo concentrarmi solamente sul portare a casa questo scudetto perchè tutto sarà valutato più avanti. Il Milan farà le sue proposte ma la mia testa è solo sullo scudetto”. Infine sulla corsa scudetto e le prossime partite: “L’inter è stata brava a portare a casa il risultato, sapevamo che la nostra partita era la più difficile per confermare che ci siamo. Era prevedibile arrivare al derby con la carica giusta, più difficile per questa e per questo sono molto contento. Questa partita ci ha dato forza sui nostri mezzi, consapevolezza che ognuno aiuta l’altro e oggi c’è l’attenzione in più. Se siamo così non sono preoccupato, non dobbiamo guardare in faccia nessuno: il nostro obiettivo è lo scudetto. Arriva la Samp e Brescia, sulla carta sono semplici ma non possiamo permetterci di guardare l’avversario”

Marco Cornacchia – www.milanlive.it