Milan, il centrocampo volta pagina

Pirlo: un addio storico

MILAN, SULLA MEDIANA IL MILAN CAMBIA PELLE – L’addio di Pirlo e la possibile partenza di Seedorf aprono scenari particolari nel futuro del Milan. Un cambiamento storico visto che proprio Pirlo e Seedorf, arrivati nel 2002 come pacco regalo dall’Inter (in cambio di Guly e Coco!) hanno rappresentato in questi anni il fulcro della zona mediana rossonera, uno stile di gioco sempre votato alla qualità e al possesso palla. La scelta di puntare su un allenatore concreto e pragmatico come Allegri però ha invertito la tendenza tattica del Milan e la carta d’identità, unita agli ingaggi onerosi hanno fatto il resto. Il Milan dunque cambia volto e l’interesse per giocatori come Asamoah dell’Udinese, Van der VaartSandro del Tottenham fanno capire l’intenzione del direttivo rossonero di aumentare la fisicità e il dinamismo del centrocampo, a scapito di un pò di qualità. Allegri puntando su elementi come Van Bommel, Flamini e Boateng ha restituito al Milan credibilità e competitività in campionato. La strada quindi è tracciata, magari con il colpo promesso da Berlusconi sulla trequarti (Fabregas, Hamsik o Pastore) a completare l’opera.

Pierluigi Cascianelli – www.milanlive.it