Si è conclusa nel miglior modo possibile la vicenda di Oguchi Onyewu, il difensore statunitense arrivato al Milan ,due anni fa, a parametro zero, dallo Standard di Liegi e inserito prepotentemente nel “guinnes dei primati” avendo giocato , in quasi due stagioni, una sola volta in Champions League.

Nel gennaio scorso, Onyewu, era stato ceduto in prestito, con diritto di riscatto, al Twente e tutto lasciava presagire che la sua permanenza in Olanda dovesse durare a lungo. Purtroppo la dirigenza della squadra di Enschede  ha deciso di non esercitare il proprio diritto di prelazione sul cartellino del forte difensore, restituendolo al mittente.

Fortunatamente, per il giocatore, si è fatto vivo lo Sporting di Lisbona che gli ha offerto un contratto di tre anni a patto di non pagare il cartellino.

Il Club di Via Turati  è stato felicissimo di rescindere il contratto al giocatore che ora è libero di iniziare una nuova avventura.

In bocca al lupo, Oguchi.

di Vincenzo Martusciello