Calciomercato Milan, Rosell contro Laporta: Ibrahimovic la peggior operazione della storia

CALCIOMERCATO MILAN ROSELL IBRAHIMOVIC – Torna a parlare dell’operazione Ibrahimovic il presidente del Barcellona, Rosell. Come tutti sanno il giocatore è stato spagato uno sproposito nel 2009 (circa 70 milioni di euro fra cash e cartellino di Eto’o) per poi rivenderlo l’anno seguente al Milan a soli 25 milioni di euro circa: “Chygrynskiy fu venduto perchè necessitavamo di soldi per pagare gli stipendi – spiega Rosell, presidente del Barca – avevamo chiesto un prestito al sindacato e non avevamo soldi a disposizione. Ibrahimovic fu la peggior operazione della storia, abbiamo perso moltissimi soldi”.

La redazione di Milanlive.it