Milan-Cesena, voti e pagelle Tuttosport: bene Cassano e Seedorf, flop Taiwo

MILAN CESENA VOTI E PAGELLE TUTTOSPORT CASSANO SEEDORF – Di seguito i voti e le pagelle di Tuttosport relativi alla sfida Milan e Cesena. Bene Cassano, Seedorf e Thiago Silva, mentre bocciata in toto la prestazione di Taiwo, ancora non ambientatosi a Milano.

MILAN
ABBIATI 6 Smanaccia un paio di palloni pericolosi che arrivano in area, memore dell’erroraccio commesso contro l’Udinese.

ABATE 6.5 Caparbio nel cercare la linea di fondo, anche quando il pallone sembra perso, serve uno splendido assist che Cassano non sfrutta.

YEPES 6 Cerca persino il gol, al 25’ del primo tempo, ma il suo piatto finisce a lato. Dietro qualche difficoltà quando incrocia la velocità di Candreva.

THIAGO SILVA 7 Un primo tempo di assestamento, una ripresa imperiosa

TAIWO 4.5 Dopo più di due mesi è arrivato anche il suo momento, ma non piace per nulla. Fatica in difesa, non punge in avanti. Ammonito già nel primo tempo per un fallo su Candreva, che gli rende la vita difficile viene graziato da Giannoccaro al 45’. Allegri lo cambia prima di rimanere in 10.

Zambrotta (7’ st) 6 temporeggiante

NOCERINO 6.5 Finalmente una partita di sostanza

VAN BOMMEL 6 Tiene la partita su ritmi bassi e questo gli consente di fare la sua figura.

SEEDORF 7 Magari era un tiro cross e non solamente un tiro. Ma intanto toglie un bel peso dalle spalle dei compagni. E poi delizia la platea con giocate da fuoriclasse.

EMANUELSON 6.5 Buoni segnali, soprattutto in fase di appoggio ai compagni.

CASSANO 7 Lotta come non si vedeva da tempo. Va anche a cercarsi il pallone, segno di una grande condizione fisica, oltre che di ottimo morale. Sbaglia un gol in apparenza facile, non deviando da due metri un assist di Abate.

Inzaghi (37’ st) ng.

EL SHAARAWI 5.5 Qualche spunto, ma nel complesso resta fuori dal gioco del Milan. Ha bisogno di lavorare, anche sotto l’aspetto fisico.

Aquilani (21’ st) 6 Possesso palla senza sbavature.

All. ALLEGRI 6 Uomini contati, minimo sindacale

CESENA
RAVAGLIA 5.5 Sorpreso, per non dire peggio, dalla parabola di Seedorf. Poi solo grandi interventi

COMOTTO 6 Rischia di segnare un gol da antologia, con un colpo di tacco incredibile.

RODRIGUEZ 6 Prima partita in serie A per l’uruguaiano arrivato quest’estate. Per adesso, appena sufficiente.

VON BERGEN 6 Limita i danni con un po’ di sano mestiere.

ROSSI 5 Sulla sua corsia il Milan trova gli spazi migliori.

Colucci (34’ st) ng.

MARTINHO 5 Sarà il cognome troppo simile all’ex juventino che gioca dall’altra parte, certo è che non convince affatto.

GUANA 6.5 Temperamento da vendere, non molla mai.

PAROLO 5.5 Dovrebbe essere il leader, si ritrova banale comprimario

MARTINEZ 5 Come abbia fatto la Juventus a pagarlo 15 milioni di euro resta un mistero! Ieri, a parte qualche colpo di testa sul rilancio del portiere e una discreta predisposizione al sacrificio, resta ai margini.

Ghezzal (1’ st) 5.5 Un colpo di testa e poco altro.

MUTU 5.5 Fa a spallate, in senso figurato e non, con Thiago Silva. Scontata la sconfitta…

CANDREVA 6.5 Assolutamente imprendibile, il migliore dei suoi.

Eder (1’ st) 6.5 la sua velocità crea problemi al Milan

All. GIAMPAOLO 5 Lo zero in classifica è una condanna automatica.

ARBITRO

GIANNOCCARO 4 Quando evita di cacciare Taiwo, che sotto il suo naso commette un secondo fallo da ammonizione, sembra vittima della solita sudditanza. Poi nella ripresa non ne azzecca una. A.PA.

La redazione di Milanlive.it