MILAN VIKTORIA PLZEN CONFERENZA STAMPA ALLEGRI – Di seguito la conferenza stampa completa dell’allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, in vista della sfida di Champions League di domani sera, la gara contro i ceki del Viktoria Plzen. Le dichiarazioni del tecnico rossonero sono prese dal sito ufficiale del Milan.

“Domani non sarà una partita semplice perché il Viktoria Plzen è una squadra che fatto molto bene nei preliminari ed ha buone qualità, sia come squadra che come singoli, però per valorizzare il pareggio di Barcellona da domani bisogna cominciare a vincere. Per quanto riguarda Ibrahimovic, solo se starà bene, se farà un buon allenamento, partirà dall’inizio. Parlerò con lui dopo l’allenamento. Dopo la rifinitura in base a come sta Ibrahimovic e deciderò se giocheremo con una punta o con due. In questo momento Seedorf sa che non c’è tempo per rifiatare e quando avrà bisogno lo farò riposare. A 35 anni nelle sue condizioni non ci si arriva per caso; è un esempio di professionalità e un esempio per i giovani che a volte capiscono tardi l’importanza di essere professionali. Domani l’unico che può essere recuperato è Ibrahimovic. Bonera sta molto meglio e forse potrà essere a disposizione. Taiwo non giocava da due mesi e deve imparare molto del calcio italiano e ci viole un po’ di pazienza. In fase offensiva ha fatto molto bene, ha un buonissimo passaggio, ma in fase difensiva deve capire come si muove il reparto. E’ normale perché viene da un calcio diverso dove si difende diversamente, ma è un ottimo giocatore e un ottimo acquisto.”

Dovremo avere l’atteggiamento giusto, con attenzione, spirito di sacrificio e con buona tecnica, cosa che abbiamo fatto in questo inizio di campionato, nonostante le critiche ingiuste. Abbiamo pagato alcuni errori, ma abbiamo dimostrato di controllare il gioco, nonostante il periodo difficile che abbiamo passato, quindi ora, quando tutti saranno disponibili, ci sarà solo da pensare in positivo. Arrivare primi nel girone vorrebbe dire innanzitutto affrontare una seconda agli ottavi. Dobbiamo essere bravi in queste tre partite per arrivare allo scontro diretto contro il Barcellona a pari punti e giocare il primo posto in quella gara. Ma ora dobbiamo pensare a domani e non sarà una partita facile, poi a domenica, per arrivare nel migliore dei modi alla sosta. La vittoria di Cesena ci ha dato sicurezza in un momento in cui non mancava il gioco, ma mancavano un po’ i risultati. Ibra sta discretamente bene, è un campione e quando c’è si sente e se domani ci sarà per noi sarà un grosso vantaggio, ma chi ha giocato ha sempre fatto bene: abbiamo creato e anche sbagliato, ma è normale, tutti sbagliano e fa parte del gioco. Le motivazioni in Champions sono sempre grandi. Domani sera dovremo avere grande rispetto per il Viktoria, come sempre, e dovremo giocare una grande partita, che dovremo vincere e per vincere dovremo disputare una grande gara. Ci siamo subito informati e abbiamo visto i preliminari dove il Pilzen ha fatto delle buone partite perché ha una buona organizzazione e giocatori validi. Nel calcio di oggi non ci sono partite semplici e dovremo stare attenti e concentrati e fare una partita di grande intensità tecnica e agonistica”.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it