Milan » Milan News » Milan-Palermo, la conferenza stampa completa di Allegri: Sabato dobbiamo vincere

Milan-Palermo, la conferenza stampa completa di Allegri: Sabato dobbiamo vincere

MILAN PALERMO ALLEGRI – Di seguito la conferenza stampa completa di Massimiliano Allegri in vista del big match di domani sera di San Siro fra il Milan e il Palermo.

“Domani sarà una partita difficile. Il Palermo è una squadra organizzata e aggressiva, hanno entusiasmo e sarà una gara tutt’altro che facile da affrontare come tutte nel modo migliore. Domani sarà una sfida importante. Robinho l’anno scorso ha fatto più che bene e alla fine ha fatto anche 14 gol e molti assist.E’ generoso e un ragazzo positivo: un recupero importante, anche perchè perdiamo Boateng per squalifica e quelli a disposizione faranno sicuramente bene. Bisogna avere coraggio quando si gioca le partite di calcio; bisogna giocare bene senza paura. Domani dobbiamo stare attenti e concentrati perché loro coprono bene gli spazzi e cercano tanto la profondità. Nel calcio di oggi non si vincono le partite solo con la tecnica, ma ci vuole aggressività, tanto coraggio e corsa e questi sono i fondamentali per vincere, poi a volte gli episodi sono sfavorevoli, ma i presupposti si creano con la tecnica con la corsa e con il coraggio e giocando di squadra. Domani dobbiamo fare 3 punti ed essere coscienti dell’importanza giocare bene tecnicamente con grande aggressività. Non dobbiamo giocare con sufficienza e presunzione. 5 punti nelle prime 5 gare sono pochi, ma c’è ancora tanta strada e magari tra un mese parleremo di una situazione differente rispetto ad oggi. Stiamo recuperando tanti giocatori. Nel momento di difficoltà serve una grande prestazione. Abbiati è sereno. Non c’è problema con Abbiati come non c’è con Ibra. Non c’è nessun problema. Abbiati l’anno scorso ha dimostrato di essere il portiere più forte come rendimento, quest’anno ha fatto bene anche se ha avuto un paio di incidenti di percorso e con tutta la serenità tornerà uno dei portieri migliori del campionato ed ha tutta la mia fiducia. Ambrosini non ci sarà. Mexes probabilmente sarà disponibile. Su Robinho veluterò oggi. Abbiamo giocato ogni tre giorni e siamo arrivati non brillanti a Torino dove però abbiamo sbagliato tecnicamente la partita e mi sono arrabbiato perché a tre minuti dalla fine bisogna stare più attenti e non si può prendere un gol così. Domani bisogna fare una grande partita indipendentemente da tutto e creare i presupposti per vincerla. Non c’è stanchezza e non deve essere un alibi. Il Palermo va rispettato come tutte le squadre e bisogna fare una partita da Milan con una grande prestazione. Eravamo favoriti all’inizio del campionato e lo siamo ancora.”

Fonte: AcMilan.com