Milan » Milan News » Milan, frecciatina di Galliani: Noi vinciamo, le altre no, Ibra è un fenomeno, Cassano è un grande

Milan, frecciatina di Galliani: Noi vinciamo, le altre no, Ibra è un fenomeno, Cassano è un grande

MILAN GALLIANI – E’ una Pasqua l’amministratore delegato Adriano Galliani al termine della bella e convincente vittoria del Milan contro il Palermo. Il numero due di via Turati non si dimentica di tirare qualche frecciatina agli avversari: «Ero tranquillo prima, quando perdevamo le par­tite, e ora che le vinciamo, mentre qualche avversa­rio importante le perde, predico la stessa cal­ma. Ma anche i nostri tifosi devono resta­re tranquilli, perché que­sto organico non può non lottare per lo scudetto. E’ obbligato a farlo. Lo dimo­stra il fatto che avevamo fuori Gattuso, Ambrosini, Flamini e Seedorf, Boa­teng, Yepes, Zambrotta, Pato e Inzaghi. Non so co­me andrà a finire la sta­gione, ma di certo non sia­mo inferiori a nessuno e se rimaniamo tranquilli risaliremo in fretta nella parte sinistra e alta della classifica».
L’ad ha proseguito: «Si è visto il miglior Milan della stagione. Abbia­mo giocato proprio bene, bene, bene. Ho notato una grande corsa, accompa­gnata da grande qualità. Inoltre, i nostri avversari non hanno mai tirato in porta». Altre frecciatine sulla campagna acquisti: «Fino alle 20.44 la nostra campagna acquisti era tutta sbagliata. Dopo il primo gol, invece, è cambiato tut­to. Ho davvero ammirato le nostre due mezz’ali, No­cerino e Aquilani. E se quest’ultimo, finora lo ave­vamo visto fare molto be­ne soprattut­to in fase dipossesso palla, questa volta è stato straordina­rioin en­trambe le fa­si. Ibra? Non ha segnato, ma ha fornito assist. Ha fi­sicità, classe e resta un fe­nomeno. Cassano? Non l’­ho visto bene, ma benissi­mo. Ma lui è un grande giocatore ed è felice è se­reno. E Ibra lo è più di lui».

La redazione di Milanlive.it