Milan » Milan News » Milan, Allegri atto 3: Ibrahimovic-Onyewu? Se non scrivi cose forti…

Milan, Allegri atto 3: Ibrahimovic-Onyewu? Se non scrivi cose forti…

MILAN ALLEGRI – Terzo articolo dedicata alla lunghissima intervista di Allegri a La Gazzetta dello Sport. Il tecnico rossonero commenta la recente autobiografia di Ibrahimovic soffermandosi in particolare sul famoso episodio con Onyewu: «In questo genere di libri bisogna anche raccontare cose forti. Se scrivi che sei un bravo ragazzo e vai in chiesa, chi li compra? Ibra è più facile da gestire di quanto si creda. L’unico difetto può essere che si arrabbia anche se perde la partitina, ma per la verità io questo lo considero un pregio». Anhce Boateng è etichettato come cattivo ragazzo: «Boateng ha fatto una scemenza a Roma, e gliel’ho detto. Ma è capitato a lui, come a Ibra o Abate. E’ capitato a Gattuso l’anno scorso con Jordan. Ed è capitato anche a me a Roma, infatti la società mi ha giustamente multato. Per me è un giocatore fondamentale con ampi margini di miglioramento. Io nella vita privata non entro. Si gestiscano come vogliono, ma visto che sono famosi conviene loro gestirsi bene, usando la testa».

La redazione di Milanlive.it