MILAN BARCELLONA – Niente stretta di mano fra Ibrahimovic e Guardiola al termine dei 90 minuti di Milan Barcellona. Dopo le polemiche degli scorsi giorni ci si aspettava una riconciliazione che però non è arrivata. «Ci ha dato una mano a vincere – smorza i toni Guardiola nel post-partita – e se lui è arrabbiato con me il mio giudizio non cambia. Non convocheremo una conferenza stampa per darci la mano e farvi scattare le foto. Non ci siamo dati la mano perché non ci siamo incontrati, ma è inutile parlarne, tanto la telenovela non si chiuderebbe». Anche Ibrahimovic, naturalmente, è intervenuto sulla questione: «Ho abbracciato Messi. La mano a Guardiola? Non è importante. Il mio gol? Niente di personale, l’ho fatto per la mia squadra, per i miei tifosi, come nelle altre partite. Con Guardiola non c’è niente di personale, ho detto quello che è successo e basta. Adesso guardiamo al futuro». Poi Zlatan ha concluso: «Abbiamo giocato contro la più forte squadra del mondo, abbiamo fatto una buona partita, segnato due gol, peccato non aver fatto il terzo. La gara mi è piaciuta, sono contento. Però abbiamo perso. Ma possiamo arrivare in fondo alla Champions. Se abbiamo gli arbitri… (ride, ndr)».

Di seguito le dichiarazioni di Guardiola nel post-partita

Francesco Vecchi – Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it