GENOA MILAN CONFERENZA STAMPA – Conferenza stampa dell’allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, in vista del match contro il Genoa di domani sera. Di seguito le sue dichiarazioni principalei.

Siamo molto migliorati in questo altro anno assieme. I ragazzi si conoscono meglio, io conosco meglio loro, loro conoscono meglio me… questo Milan ha margini di miglioramento e questo lo si ottiene ogni giorno col lavoro. A Firenze abbiamo fatto un’ottima partita, potevamo fare meglio nel concretizzare, o nell’essere un pochino piu` cattivi, per andare a vincere la partita. Pero` sono molto contento di quello che stanno facendo i ragazzi e sono convinto che affronteremo queste partite di campionato con lo spirito giusto”.

“Come centrale di centrocampo devo valutare oggi van Bommel, ieri aveva un po’ di infiammazione al ginocchio, puo` darsi che non sia della partita. Sulla fascia sinistra devo valutare dall’allenamento di oggi. Devo sempre fare delle scelte, alla fine qualcuno resta fuori, ma penso che a fine campionato, giocano tutti. L’importante e` che ci sia disponibilita` sia di chi va in campo che di chi va in panchina”.

La gara contro il Napoli ha confermato quanto la Juventus ha fatto nelle prime partite, resta la squadra imbattuta. Il campionato e` ancora molto lungo, quindi, e` tutto difficile da stabilire, ma la Juventus era gia` una delle candidate perima dell’inizio del campionato. Dopo questi risultalti, la sua posizione si e` ulteriormente rafforzata. sta facendo cose importanti. Noi nelle ultime 7 gare abbiamo fatto 6 vittorie ed 1 pareggio, loro hanno fatto 4 punti meno di noi. Per noi era importante ridurre le distanze, lo abbiamo fatto, e dobbiamo dare sempre il massimo. Se vinceranno sempre, non li possiamo prendere, ma il campionato e` ancora lungo”.

Sicuramente va migliorato il rendimento in trasferta, soprattutto come gol subiti. Nelle ultime tre trasferte abbiamo fatto 7 punti, quindi siamo nella media. Ora abbiamo due trasferte e dobbiamo provare a non prendere gol, come e` successo a Firenze. Giocare a Genova e` sempre difficile, c’e` una grande spinta da parte del pubblica e mi aspetto, dunque, una gara di grande intensita`. Noi dovremo essere bravi a giocare bene tecnicamente e, soprattutto, avere quella cattiveria, calcistica, che serve per vincere la partita”.

“In rossoblù in casa sono implacabili; tra l’altro troviamo un avversario che vive un momento delicato dopo lo stop di Cesena. Giocare poi contro le squadre di Malesani non è semplice, perché sono un mix di organizzazione e buona tecnica; insomma dovremo far valere la nostra e affrontarli con carattere”. Non ci sarà Palacio; vantaggio tattico? Allegri storce il naso: “L’assenza è importante, ma le squadre in difficoltà trovano sempre la forza di tirare fuori il meglio. Il Genoa farà delle ripartenze il suo punto di forza. In casa poi sono micidiali perché hanno un pubblico straordinario che li sostiene. Giocheranno con intensità e noi dovremo avere la giusta cattiveria calcistica per vincere la partita”.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it