Milan » Milan News » Genoa-Milan, voti e pagelle Corriere dello Sport

Genoa-Milan, voti e pagelle Corriere dello Sport

GENOA MILAN VOTI PAGELLE – Di seguito trovate i voti e le pagelle di Genoa-Milan targati Corriere dello Sport.

GENOA
7 Frey – Coraggiose l’uscita sul Nocerino «bis» e la respinta su Ibrahimovic. Evita il tracollo nel finale.
6,5 M. Rossi – Provvidenziale recupero su Nocerino, ci mette come al solito anima e cuore.
6 Merkel – Entra e cambia volto al Genoa seppur decimato, meritava fiducia dall’inizio.
5,5 Mesto – Mette in difficoltà Antonini, Nocerino è molto offensivo e fa poco filtro, ma perde Boateng nell’azione del secondo gol.
5,5 Granqvist – «Abbatte» Ibrahimovic e viene ammonito, ma almeno dà peso e consistenza anche alla fase offensiva.
5,5 Dainelli – Resta traumatizzato, nel vero senso della parola, da Ibrahimovic con un fallo che meritava di essere sanzionato.
5,5 Veloso – Si vede solo a fasi alterne.
5 Kaladze – Espulso per doppia ammonizione, Ibrahimovic è immarcabile anche per lui.
5 Moretti – Aquilani è più gestibile, Abate lo mette spesso in crisi.
5 Jankovic – Poca roba, non gli arrivano palloni giocabili.
5 Pratto – Resta bloccato fra le ganasce di Thiago Silva e Yepes.
5 Malesani (all.) – Non era questa la partita da non perdere, sarà obbligatoriamente la prossima contro il Siena quella da vincere.
5 Constant – Non si vede quasi mai, Boateng raddoppia anche su di lui.

MILAN
7,5 Ibrahimovic – Due lanci perfetti su Nocerino, il terzo sul maldestro Ambrosini. Poi ci pensa lui, su rigore, a far decollare il Milan in testa alla classifica. Gol numero 13 in 16 partite: 8 in campionato, 4 in Champions League, 1 in Supercoppa.
7 Allegri (all.) – Balza in testa alla classifica, dopo 7 vittorie in 8 partite. Alla Juve la prossima mossa.
7 Abate – Un martello pneumatico che sgretola il binario sinistro genoano.
7 Nocerino – Marco Rossi e Frey gli negano il gol. Ci riprova dal limite dell’area, sfiora il palo. Nella ripresa firma il raddoppio, quinto centro personale in questo campionato, record per lui.
6,5 Boateng – Una vera forza del calcio, suo l’assist per il gol di Nocerino.
6,5 Amelia – Sempre attento, si esalta nella bolgia di «Marassi».
6,5 Thiago Silva – Sigilla tutti gli spazi, non passa nessuno. Pratto e Jankovic sono inoffensivi.
6,5 Antonini – Anche lui viene ammonito per fermare lo scatenato Mesto.
6 Yepes – Qualche strana incertezza, non è da lui, ma si tratta di peccati veniali.
6 Aquilani – Meno concreto del solito in avanti, si sacrifica molto a centrocampo.
6 Seedorf – Gestisce il traffico a centrocampo quando la partita ha ormai poco da dire.
5,5 Ambrosini – Dopo 14′ si fa già ammonire per un fallo su Jankovic. Alterna buone giocate ad altre insufficienti.
5,5 Robinho – Un lampo: il «cucchiaio» per Ibra atterrato da Kaladze. Il gol, in questo periodo, continua a essere uno sconosciuto come il raddoppio incredibilmente fallito al 15′ st.

L’arbitro
5,5 Celi – Troppa «grazia» per Ibra, Abate e Nocerino che meritavano l’ammonizione.

La redazione di Milanlive.it