Milan » Milan News » Viktoria Plzen-Milan, voti e pagelle Gazzetta dello Sport: spicca Pato

Viktoria Plzen-Milan, voti e pagelle Gazzetta dello Sport: spicca Pato

VIKTORIA PLZEN MILAN VOTI PAGELLE – Di seguito trovate i voti e le pagelle della Gazzetta dello Sport relativi alla sfida fra il Viktoria Plzen e il Milan, gara valevole per l’ultimo turno dei gironi di Champions League. I rossoneri vanno in vantaggio per due reti a zero ma si fanno poi recuperare dai cechi e alla fine il match si conclude in parità, 2 a 2. Buona prova di Alexandre Pato, in rete, apparso dinamico e voglioso di fare. Malino Mexes, alla prima da titolare e non ancora al 100%, mentre insufficiente, per l’ennesima volta, Taye Taiwo, ormai sempre più in partenza da Milanello.

MILAN 5
AMELIA 6 Attento su quel che può, i gol non dipendono da lui.
DE SCIGLIO 5 Il debutto da titolare lo rende troppo timoroso. E lo vede protagonista di diverse imperfezioni.
BONERA 5,5 Resta impantanato nel blackout difensivo finale che esalta la pressione ceca.
MEXES 5,5 Perde Duris sul gol del pareggio. Peccato, il resto era stato di buona qualità per essere alla prima da titolare.
TAIWO 5 D’accordo, Petrzela gli dà il tormento, ma sulla fascia lucidità e coraggio difettano. Un passo indietro rispetto all’ultima prestazione. (Zambrotta s.v.).
EMANUELSON 5,5 Allegri lo modella come il pongo: prima a destra, poi a sinistra, quindi trequartista. Risultato: non riesce mai a inserire la spina, anche se tenta di innescare Pato e Robinho.
AMBROSINI 6 Parte centrale, poi l’ingresso di Thiago Silva lo smista a destra. Tutto sommato resta a galla davanti alle folate improvvise dei trequartisti cechi.
NOCERINO 6 Prima a sinistra, poi a destra fino al k.o. che lo toglie di scena. Prova a inserirsi, anche se non trova spazi come al solito.
THIAGO SILVA 5,5 Si piazza davanti alla difesa
nel suo secondo ruolo naturale: testa alta e verticalizzazioni di precisioni. Bene fin quando abbassa la guardia anche lui nel finale.
SEEDORF 5 E dire che la trequarti dovrebbe fargli scattare la libidine. Invece gli unici due spunti
della partita li sforna quando gioca da mezzala, nella ripresa.
PATO 6,5 Un gol, un assist, un palo. E un gol divorato. Tutto nel secondo tempo. Peccato che abbia trascorso in letargo il primo.
ROBINHO 6 La soddisfazione del primo gol in Champions col Milan è annacquata dal risultato finale. Mette anche lo zampino nella rete di Pato.
CRISTANTE s.v. L’emozione di essere il più giovane esordiente rossonero di sempre in Coppa dei Campioni.
All. ALLEGRI 5,5 Sembrava che nell’intervallo fosse riuscito a spiegare ai suoi l’utilità di evitare figuracce in Europa. Ma viene ascoltato solo per 40 minuti. Il Milan sperimentale non supera l’esame e lui lascia l’Eden Stadium imbufalito come poche altre volte.

VIKTORIA 6

Cech 6; Rajtoral 7, Bystron 5, Cisovsky 5, Limbersky 6; Jiracek 6,5 (Darida 5,5), Horvath 6; Petrzela 6,5, Kolar 5,5 (Duris 6,5), Pilar 6 (Hora s.v.); Bakos 5,5. All. Vrba 6.

La redazione di Milanlive.it