Milan » Milan News » Bologna-Milan, la conferenza stampa di Allegri: Ecco la formazione, con Tevez l’attacco più forte al mondo

Bologna-Milan, la conferenza stampa di Allegri: Ecco la formazione, con Tevez l’attacco più forte al mondo

BOLOGNA MILAN ALLEGRI – Di seguito le principali dichiarazioni di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di Milanello in vista della sfida col Bologna di domenica pomeriggio.

Sappiamo che col Bologna sarà una gara difficile: giovedì hanno giocato con grande grinta giovedì quindi sarà tutt’altro che facile. Ovviamente vogliamo i tre punti perché contano quelli. Ho visto errori da non ripetere in Champions League così da evitare di complicarci anche la vita. Giocheremo così. Abate, Thiago, Yepes, Antonini, Van Bommel, Aquilani, Seedorf, Boateng, Pato, Ibrahimovic”.

Sono un allenatore, il Milan ha due professori: Galliani e Braida. La cosa più importante è parlare delle partite che ci aspettano: durante la sosta valuteremo insieme alla società. Abbiamo le idee ben chiare, se non arriverà io sono a posto così. I campioni è sempre meglio averli insieme che contro: se arriverà Tevez andrà a rafforzare un reparto a livello mondiale. Se arriverà avremo un attacco primo al mondo. Se dovesse venire sarebbe sicuramente un giocatore in più. Al Milan è molto più semplice gestire queste “teste matte” come vengono definite. Io penso però che ognuno ha il proprio carattere e la propria personalità quindi a seconda di queste va gestito“.

Non siamo preoccupati per gli ottavi di finale di Champions perché sono due partite con una storia diversa: abbiamo un gruppo che è cresciuto rispetto a ieri, dobbiamo arrivare con pochi infortunati e in forma. Vedremo cosa ci diranno le urne, per ora sappiamo che Real Madrid e Barcellona sono le squadre favorite per la vittoria finale: il Bayern è una squadra solida con vari campioni e le altre hanno sicuramente la possibilità di arrivare in fonda. In Inghilterra diranno che il loro calcio è in crisi, noi invece dobbiamo dimostrare che il nostro campionato non è brutto e che possiamo andare in fondo in Champions”.

La redazione di Milanlive.it