PRIMAVERA COMI – “Non è il primo, nè sarà l’ultimo di tanti figli d’arte che stanno ripercorrendo le orme dei genitori, una eredità che solo raramente in passato si è vertificata, ma che negli ultimi tempi è molto ricorrente. E’ il caso di dire quando il calcio è nel dna. Non sfugge a questo regalo Gianmario Comi, nato nel 1992, cresciuto nelle giovanili del Torino dove tuttora il padre Antonio, ex calciatore granata, ricopre il ruolo di dg. Arrivato al Milan in agosto nell’ambito di un’operazione di compartecipazione, dopo un periodo di assestamento alla nuova realtà è migliorato molto e ha cominciato a segnare a raffica. E’ un attaccante mobile che sa farsi valere anche in fase realizzativa per la spiccata capacità di anticipare il difensore avversario con tagli improvvisi e rapidi. Il Milan, che nel settore giovanile investe molto e bene, crede ciecamente in questo ragazzo e sono certo che anche in questo caso abbia centrato l’obiettivo”. Questo il commento sul giovane Comi, promessa della Primavera del Milan, da parte del noto agente Enrico Fedele, che dedica settimanalmente una rubrica su Il Mattino ai giovani più promettenti.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it