Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Condò: Un tipico mercato “non da Champions”

Calciomercato Milan, Condò: Un tipico mercato “non da Champions”

CALCIOMERCATO MILAN – Un mercato da campionato italiano quello del Milan. Ne è convinto il noto Paolo Condò de La Gazzetta dello Sport che sul proprio editoriale della Rosea ha scritto: “La chiusura del mercato senza botti conferma ciò che s’era intuito da tempo: Milan e Inter credono poco al loro futuro in Champions, e in attesa di tempi migliori hanno deciso di concentrare sul campionato le loro attenzioni. Il Milan alla fine fa match pari, perché ciò che portano Muntari, Lopez, Merkel e Mesbah è un mazzetto di soluzioni alternative, non una strada maestra. Inoltre la strategia, perseguita sin sul traguardo, di scritturare Tevez vendendo Pato – il primo non può giocare in Champions, il secondo sì – equivaleva a un’autodenuncia. La scelta delle milanesi non è insensata, anche se una semifinale europea può salvare da sola una stagione (e con un po’ di fortuna nei sorteggi lì ci puoi arrivare). Barcellona e Real Madrid sono percepite troppo distanti perché un mercato con forti limitazioni come quello di gennaio sia sufficiente per colmare lo svantaggio…”.

La redazione di Milanlive.it