Milan » editoriali » Milan: avevamo problemi a centrocampo, ora…

Milan: avevamo problemi a centrocampo, ora…

MILAN, I PROBLEMI AUMENTANO – Non abbiamo certezze, non abbiamo sicurezze, non abbiamo nemmeno più dubbi di formazione! Il centrocampo rossonero è decimato, ormai si dovrà fare affidamento solo su Emanuelson, Ambrosini e Nocerino, sperando che tengano duro finché non arriveranno rinforzi. In attacco avevamo Ibrahimovic e ora non c’è più nemmeno lui, Allegri dovrà affidarsi completamente a un “ragazzino”, come lui stesso definisce El Shaarawy, a Robinho, sicuramente una certezza per quanto riguarda i gol “non” segnati, a Maxi Lopez, nuovo nella squadra e quindi probabilmente ancora un po’ spaesato e, sempre ammesso che Allegri faccia un passo indietro, a Pippo Inzaghi (già chiamato a gran voce dal pubblico al momento dell’errore di Robinho contro il Napoli. Non parliamo di Coppa Italia per la quale Ibrahimovic potrà essere schierato; in questo caso ci riserviamo tali considerazioni prettamente in riferimento al Campionato. L’unica zona del campo in cui non dovremmo avere grossi problemi è la difesa, dico “non dovremmo” perché attualmente è un dato di fatto la condizione non più brillante di Abate che, sulla fascia destra, non ha più quella velocità e quella determinazione che gli permetteva di arrivare con prepotenza a crossare in area avversaria; sulla fascia sinistra, invece, il problema è ulteriormente visibile dal momento che non abbiamo un titolare fisso: Antonini ha commesso molti errori durante la partita contro il Napoli, Mesbah, dal canto suo, si è dimostrato un buon giocatore ma sarebbe utile che imparasse a crossare un po’ più basso. I centrali difensivi sono perfetti e Allegri può sbizzarrirsi con varie combinazioni: Thiago Silva-Mexes, Mexes-Nesta, Mexes-Bonera (la coppia sicuramente meno amalgamata, i due non si capiscono un gran che).

Avevamo problemi a centrocampo, ora.. non ci resta che puntare sulla difesa!

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it