SERIE A – Il numero due della Figc, Demetrio Albertini, ex centrocampista del Milan, ha commentato il recente periodo negativo del Milan nonchè la sconfitta con la Juve. Intervistato da Tuttosport si dice comunque convinto che alla fine la spunterà il Milan: “La vittoria della Juventus al Meazza credo sia stata figlia soprattutto della grande dinamicità con cui la squadra di Conte ha saputo esprimersi. Questa è stata l’arma che ha mandato in crisi il Milan. La sensazione che ho avuto è che la Juve avesse bisogno di confrontarsi contro una squadra forte come il Milan anche per capire quanto è diventata grande grazie al lavoro di Conte. Diciamo che la Juventus ha dimostrato più fame. Non credo comunque che la prossima sfida di campionato tra le due squadre verrà condizionata da questo 1-2. I giocatori del Milan non andranno certo in crisi d’identità per avere perso una partita. La consapevolezza dei propri mezzi è un fatto acclarato tra i rossoneri. Anzi, dopo aver preso questo schiaffo credo che scenderanno in campo ancora più stimolati e decisi a riequilibrare il tutto. Per quanto riguarda lo scudetto dico che il campionato è ancora molto lungo e tenendo conto di tutti i fattori mi sento di poter dire che Juve e Milan hanno il 50% di possibilità a testa di aggiudicarselo”.

La redazione di Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it