26^ Giornata Serie A, Palermo-Milan 0-4: voti e pagelle del match

26^ GIORNATA SERIE A | GIRONE DI RITORNO – Risultato finale:Palermo – Milan 0-4

PALERMO (4-3-1-2): Viviano; Munoz, Migliaccio, Mantovani, Pisano; Barreto, Donati, Bertolo; Ilicic; Budan, Miccoli. All.: Mutti.
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Bonera, Thiago Silva, Antonini; Nocerino, Ambrosini, Muntari; Emanuelson; Robinho, Ibrahimovic.
A disposizione:  Amelia, Mesbah, Zambrotta, Yepes, Van Bommel, Inzaghi, El Shaarawy. All.: Allegri.
Marcatori: Ibrahimovic (21′, 31′; 35′); Thiago Silva (59′).
Ammoniti: nessuno.
Espulsi: nessuno.
UOMO PARTITA MILANLIVE: ZLATAN IBRAHIMOVIC !!

VOTI E PAGELLE DEL MATCH FIRMATE DALLA REDAZIONE DI MILANLIVE.IT
PALERMO
| VIVIANO voto: 6 |
| MUNOZ voto: 5 | MIGLIACCIO voto: 5.5 | MANTOVANI voto: 4 | PISANO voto: 4.5 |
BARRRETO voto: 5.5 | DONATI voto: 5 | BERTOLO voto: 4.5 (Dal 50esimo AGUIRREGARAY voto: 5.5)|
| ILICIC voto: 5 (Dal 83esimo ZAHAVI voto: 5-)|
| BUDAN voto: 4.5 (Dal 58esimo DELLAROCCA voto: 5)| MICCOLI voto: 4+ |
| ALL. MUTTI voto: 4 |
MILAN
ABBIATI s.v.

ABATE 6.5: Nel primo tempo gioca solo nella metà campo avversario, trova sempre il momento per inserirsi, prova diversi cross ma non trova quasi mai il compagno. Secondo tempo nel quale, a parte un tiro da fuori parato da Viviano, si riposa restando più sulla difensiva.
BONERA 6.5: Gioca una grande partita in anticipo su Budan, sia di testa che di piede: non lascia passare nessuno, nemmeno Miccoli che nell’unica occasione uno contro uno, sbatte contro il numero 25 rossonero che sostituisce l’infortunato Nesta e lo squalificato Mexes.
Thiago Silva, il difensore che fa invidia al mondo!

T.SILVA 7+: Il migliore al mondo: e non perde mai l’occasione per riconfermarlo. Blocca qualsiasi possibile giocata degli attaccanti rosanero (gli stessi che ne fecero 4 all’Inter…). A coronare la sua prestazione perfetta come sempre c’è il gol che firma di testa al 59′ su cross di El Shaarawy.

ANTONINI 6: Gioca un tempo, tocca pochissimi palloni e supera solo un paio di volte la sua metà campo. Resta negli spogliatoi a fine primo tempo a causa di un problema al piede. Dal 45esimo MESBAH, voto 6.5.
NOCERINO 6: Aveva cominciato a segnare con la maglia rossonera proprio 19 giornate fa contro il Palermo, stavolta però gioca una partita normale, senza strafare e soprattutto senza che abbia avuto occasioni per segnare: è questa la notizia!
AMBROSINI 6.5: C’è poco da fare filtro a centrocampo quando li davanti si ha un fenomeno che tocca 4 palloni in 20 minuti, e fa 3 gol. Il capitano comunque gioca una bella partita, soprattutto in fase di pressing.
MUNTARI 6: Nel primo quarto d’ora va un paio di volte al tiro ma non trova mai la porta. Questo è quello che chiede il mister, provarci sempre, e lui lo ha preso alla lettera. Al di la della tripletta di Ibrahimovic che cambia la partita, il ghanese è sempre aggressivo e deciso nei contrasti, in uno di questi nasce l’azione del primo gol: l’atteggiamento è quello giusto, ora la priorità è euqlla di riconfermarsi partita dopo partita.
EMANUELSON 6: Un po’ in ombra questa sera ma quando ha la palla fa sempre la cosa giusta. Lascia spazio al “faraone” per un lieve infortunio ancora da confermare. Dal 55esimo EL SHAARAWY, voto 6.5: Il mister gli chiede sacrificio anche in fase difensiva nonostante il risultato, che subito dopo il suo ingresso in campo diventa 4 a 0 grazie ad un suo perfetto cross che Thiago Silva, di testa, spinge in rete.
ROBINHO 7.5: Nella terra della tarantella quale è la Sicilia, il brasiliano si improvvisa maestro di samba. Il Barbera ringrazia per lo spettacolo offerto. Serve l’assist a Ibrahimovic in occasione dell’uno a zero e sforna una serie di giocate una dopo l’altra che hanno solo la pecca di non portarlo al gol. Dall’80esimo INZAGHI, s.v.
Allegri: "Le 3 giornate di squalifica gli hanno fatto bene..."

IBRAHIMOVIC 8: Un fulmine a ciel sereno…! Ritorna dopo la squalifica e tutto va come dice lui. Dal 21esimo al 35esimo, ovvero 14 minuti, segna 3 gol: il primo nasce da una palla persa dai rosanero che Ibra, su assist di Robinho, insacca alle spalle di Viviano con un sinistro a giro. Al 31esimo contropiede magistrale che lo svedese chiude con la punta del piede sinistro. Esattamente 4 minuti dopo ecco la magia: dal vertice dell’area di rigore, lasciato colpevolmente libero di pensare e mirare, sfodera un destro all’angolino dal vertice sinistro dell’area di rigore che Viviano può solo ammirare. Ha segnato 3 gol ma ne avrebbe meritato almeno un altro, ancora su assist di Robinho, che Viviano para con un super intervento. Peccato che negli ultimi 10 minuti del secondo tempo non sia riuscito a far segnare Pippo Inzaghi.

ALL.ALLEGRI 7: Dopo tutto quello che era successo nella partita contro la Juve, non c’è stato bisogno di spronare la squadra, le energie venivano da sé in occasione di questa tasferta delicatissima che il Milan di Allegri supera col massimo dei voti. ora il pensiero è alla partita di ritorno di Champions contro l’Arsenal nella quale il Milan dovrà essere concentrato senza pensare al risultato d’andata.
Giacomo Giuffrida www.Milanlive.it