Milan » Milan News » Pre Milan-Roma, Allegri: Boateng ci sarà, dobbiamo continuare a vincere

Pre Milan-Roma, Allegri: Boateng ci sarà, dobbiamo continuare a vincere

PRE MILAN-ROMA, ALLEGRI – In vista di una sfida di Campionato molto importante ai fini della classifica, la prima di 7 sfide su 10 in casa, l’unica, forse, davvero preoccupante (senza immaginare quello che potrebbe eventualmente succedere nel derby), ecco le parole di Mister Allegri: “Non posso ripensare al girone passato, devo pensare a quelli che ho ora, boateng sarà disponibile e comunque devo fare affidamento su quelli che ho. Questa partita è la prima delle ultime dieci e dobbiamo pensare solo ad affrontarla al meglio e vincere per mantenere invariata la classifica, giochiamo contro una Roma forte in fase di possesso ma ora anche di non possesso, dovrebbe rientrare Totti, sono molto migliorati e infatti prendono pochi gol, dobbiamo fare una partita tecnicamente buona e ottima sulla fase di intensità e di attenzione. Concedono poco e difendono bene con 10 uomini. Luis Enrique è molto bravo perché ha portato una nuova idea di gioco ed è molto sveglio per aver capito l’importanza di migliorare in difesa. Per aumentare gli anni del mio contratto posso solo vincere, non dobbiamo mollare la presa e dobbiamo lottare per vincere lo scudetto e lottare per la seconda stella già l’anno scorso. Sia Boateng che Aquilani sono a disposizione, Boateng è fuori da due mesi quindi non so ancora se partirà dall’inizio anche perché poi c’è la Champions. Davanti credo giocheranno Ibrahimovic e El Shaarawy. Ho parlato con il Presidente sabato a Parma ma non mi ha fatto appunti sull’intensità del lavoro, sugli infortuni traumatici non si può fare niente. Io penso solo alla partita che dobbiamo giocare noi poi vedremo, siamo in vantaggio sulla Juventus e dobbiamo mantenerlo. Robinho non ci sarà con la Roma ma credo ce la faccia per la Champions. Thiago Silva sta bene, era solo un po’ affaticato. Ci giocheremo il quarto di finale ma dobbiamo pensare al Campionato. Mesbah ha fatto una buona partita, viene da una realtà molto diversa nel Lecce, deve migliorare e ha margine. El Shaarawy sta facendo ottime cose ma deve ancora crescere, ha ottime qualità ma ha sempre 19 anni. La classifica attuale dimostra che la società ha lavorato bene su tutti i piani e soprattutto sul mercato, i miei ragazzi hanno grandi motivazioni e diligenza. Sicuramente su alcuni infortuni possono esserci stati degli errori ma non sono dati scientifici, sulla persona umana conta molto anche la psiche, e quindi più facilmente passibili di infortunio”

 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it