Milan » Milan News » Pre Barcellona-Milan, ESCLUSIVA Allegri: domani dobbiamo solo stare concentrati, la Juventus faceva meglio a stare zitta

Pre Barcellona-Milan, ESCLUSIVA Allegri: domani dobbiamo solo stare concentrati, la Juventus faceva meglio a stare zitta

PRE BARCELLONA-MILAN, ALLEGRI – Presso il centro sportivo di Milanello poco prima della partenza dei ragazzi per Barcellona Mister Allegri ha parlato dell’importanza di questa sfida di Champions League e del risultato non proprio soddisfacente in Campionato contro il Cagliari: “Credo che per l’importanza della partita domani troveremo il miglior Barcellona della stagione, bisognerà aspettarsi un Barcellona aggressivo e noi dovremo giocare bene. La squadra non deve pensare agli errori arbitrali, siamo in testa al campionato e abbiamo 2 punti in più rispetto all’anno scorso, noi finora abbiamo fatto meglio e infatti siamo davanti. Giocare contro il Barcellona è difficile, dobbiamo essere bravi a leggere la partita e dobbiamo essere in grado di trovare i momenti per attaccare. L’ho visto dopo un mese, sta bene, stasera Pato farà il secondo allenamento con la squadra e deciderò. Non è l’occasione della vita di Ibrahimovic è un’occasione importante per tutti. In riferimento all’introduzione dell’arbitro di porta decideranno gli organi di competenza, nonostante tutto siamo primi in classifica, l’anno scorso perdendo contro il Palermo l’Inter si era fatto sotto, porterà fortuna anche quest’anno, bisogna avere pazienza e serenità. Il Presidente l’ho sentito solo prima della partita. Rispetto all’andata dobbiamo fare gol ma giocare come abbiamo fatto all’andata, abbiamo le possibilità di segnare, fino a questo momento abbiamo creato tanto e concesso poco, lo 0-0 ci da forza, è l’unico quarto ancora in discussione, avranno il pubblico con loro. E’ una partita secca e loro hanno un solo risultato utile, dobbiamo fare il massimo e stare attenti in fase difensiva. Abbiamo Abate e Pato in più. Ho 5 attaccanti, uno andrà in tribuna, oggi valuterò, credo che sia pronto per entrare a partita in corso. La Juventus soprattutto nelle ultime tre partite sta facendo davvero bene, stanno facendo cose ottime, sono molto solidi ma sono comunque dietro di noi. Sulla carta possiamo vincere noi lo scudetto ma bisogna giocare, avevo già detto che non sarebbero bastati 80 punti. Domani c’è solo da giocare, la squadra sta bene fisicamente, è normale che siano un po’ stanchi psicologicamente. Nesta valuterò stasera se potrà giocare. Pato ha fatto un bel lavoro in America, gli hanno rimesso in assetto e in equilibrio il fisico, dovrebbe servire a limitare gli infortuni, speriamo di recuperare anche Cassano. Van Bommel sta migliorando e forse per sabato ci sarà ma Ambrosini sta facendo bene. Robinho ha grande personalità, non credo sia condizionato da questo. Dobbiamo essere convinti e sicuri di dover fare una grande partita. Ho solo detto che dopo il gol non dato a Muntari un silenzio fino alla fine del campionato sarebbe stato più intelligente, credo che l’unica cosa che ci resta da fare è stare concentrati e concretizzare le chance che abbiamo di vincere”

Arianna Forni, Direttore . www.milanlive.it