Milan » Milan News » 31^ giornata Serie A, Milan-Fiorentina 1-2: voti e pagelle del match

31^ giornata Serie A, Milan-Fiorentina 1-2: voti e pagelle del match

SERIE A 31^ GIORNATA | GIRONE DI RITORNO – Risultato finale: Milan-Fiorentina 1-2

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Mexes, Bonera, Zambrotta; Nocerino, Ambrosini, Muntari; Emanuelson; Ibrahimovic, Maxi Lopez.
A disposizione: Amelia, Yepes, Aquilani, Gattuso, El Shaarawy, Robinho, Cassano. All.: Allegri.

FIORENTINA (4-4-2): Boruc; Camporese, Natali, Nastasic, Pasqual; De Silvestri, Behrami, Kharja, Lazzari ; Jovetic, Ljajic.

A disposizione: Neto, Felipe, Olivera, Romulo, Marchionni, Salifu, . All.: Delio Rossi.

Marcatori: Ibrahimovic 31′ (R.); Jovetic 47′; Amauri 89′.
Ammoniti: Pasqual, Ambrosini, Bonera, Aquilani, Nastasic, De Silvestri, Boruc.
Espulsi: nessuno

UOMO PARTITA MILANLIVE: STEPHAN JOVETIC !!

VOTI E PAGELLE DEL MATCH FIRMATE DALLA REDAZIONE DI MILANLIVE.IT

MILAN –

ABBIATI 5: Si ritrova solo 1 contro 1 prima con Jovetic al 47′ e poi contro Amauri all’89’ e non può nulla sui tiri viola che si ritrova a raccogliere dentro la rete.

ABATE 5: Grande spinta offensiva ma come sempre non è mai decisivo. Non riesce a saltare il diretto avversario, non riuscendo a mettere un cross decente in mezzo all’area di rigore; oltretutto sbaglia posizione in occasione del pareggio viola, mantenendo in posizione regolare Jovetic che si ritrova solo davanti ad Abbiati.

MEXES 4: Un errore , seppur clamoroso, ci può stare, ma il secondo nel giro di 4 giorni è inaccettabile! Colpisce malamente un pallone che arrivava con un lancio lunga della difesa viola con la testa, praticamente regalandolo ad Amauri che innesca il contropiede letale che porta al definitivo vantaggio della squadra toscana. Al di là del regalo agli avversari, nel corso della partita soffre tremendamente la velocità di Jovetic.

BONERA 5.5: L’unico che si avvicina alla sufficienza del pacchetto arretrato rossonero; incolpevole sui gol viola anche se in alcune chiusure spesso è poco deciso. C’è poco filtro da parte del centrocampo e questo penalizza pesantemente lui e i suoi compagni di reparto.

ZAMBROTTA 4.5: Si spinge spesso in avanti non creando mai pericoli o azioni da gol; l’età si fa sentire anche per lui e in particolar modo in questa partita dove serve freschezza ed imprevedibilità più che esperienza, non riesce a dare quello slancio in più alla squadra. Dall’83’ CASSANO, s.v.: unica notizia positiva di questa partita per i colori rossoneri, il rientro di Cassano. BENTORNATO ANTONIO!

NOCERINO 5: Quella di interno di destra non è la sua posizione, non riesce mai a trovare l’inserimento giusto per creare pericli agli avversari. E’ sempre costretto ad indietreggiare quando si deve impostare la manovra, e fa lo spettatore quando i compagni aspettano lo smarcamento in area.

AMBROSINI 5: Nei primi minuti di gara è particolarmente nervoso, si becca il giallo al primo intervento e ne rischia altri due che potevano portarlo anzitempo sotto la doccia. Paga le troppe partite giocate ad alti ritmi e soprattutto consecutivamente. Dal 53′ AQUILANI, voto 5.5: cerca subito di dare le geometrie in mezzo al campo che sono mancate per tutto il primo tempo ma ci riesce solo a momenti.

MUNTARI 4.5: Troppo nervoso per giocare una partita che vale uno scudetto. Commette diversi falli non riuscendo mai a recuperare un pallone. Tenta in qualche modo di proporre gioco ma i piedi e la qualità sono quelle che sono.

EMANUELSON 4.5: Esce tra i fischi del S.Siro e mai come questa volta sono meritati. Nel primo tempo dalla panchina rossonera non si sente altro che il suo nome gridato a più non posso da mister. Sempre fuori posizione, mai pericoloso quando prende il pallone fra i piedi. Dal 62′ ROBINHO, voto 4.5: dovrebbe entrare e saltare gli avversari come birilli, ma appare clamorosamente svogliato ed incapace di fare una giocata degna almeno della nazione in cui è nato, neppure dal nome che porta dietro la maglia. Tocca pochissimi palloni e quando viene servito dai compagni riesce pure a sbagliare controlli elementari per la sua classe.

IBRAHIMOVIC 4.5: Rigore (perfetto come sempre) a parte è quello più svogliato e se a questo aggiungiamo che la squadra è totalmente assente, il gioco è fatto. Nel momento più delicato del match pensa a legarsi i capelli disinteressandosi dell’azione e al momento di fare il cross decisivo in mezzo, prima sfoggia una bruttissima rabona, poi un tocco d’esterno ancora più brutto e sbilenco della giocata precedente.

MAXI LOPEZ 5.5: Prova in tutti i modi a creare qualcosa di decente nell’attacco rossonero riuscendo solo a procurarsi un rigore al 31′ e a colpire un clamoroso palo 8 minuti dopo con un gran tiro di sinistro. Nella ripresa arrivano pochi palloni dalle sue parti, e un po’ la bravura degli avversari e soprattutto la mancanza di aggressività da parte del Milan hanno impedito di creare occasioni importanti da gol.

ALL. ALLEGRI 4: Mette in campo una squadra che, escluso Ibrahimovic, manca clamorosamente di qualità. Nessuno che ha il coraggio né tanto meno la lucidità di giocare palla a terra. Tutti che provano a lanciare lungo verso le due torri in avanti, tipico schema da provinciale, parola che al Milan non dovrebbe essere neppure accostata, ma se questi sono i risultati, c’è poco da stare tranquilli. Si chiude una settimana da incubo e speriamo vivamente che il cammino da qui alla fine della stagione possa essere positivo o quantomeno che si veda una squadra schierata con un nesso logico e che provi a giocare a calcio come ha dimostrato negli ultimi mesi e nel corso della storia che la società Milan ha alle spalle.

FIORENTINA –

| BORUC voto: 6 |

| CAMPORESE voto: 6 (Dal 69′ FELIPE voto: 6)| NATALI voto: 6 | NASTASIC voto: 5 | DE SILVESTRI voto: 6|

| BEHRAMI voto: 6 | KHARJA voto: 5.5 | LAZZARI voto: 6 | PASQUAL voto: 6+ |

| JOVETIC voto: 7.5 | LJAIJC voto: 6 (Dal 77′ AMAURI voto: 7 |

| ALL. DELIO ROSSI voto: 6 |

Giacomo Giuffrida – www.Milanlive.it