Milan » Milan News » Milan, Lippi sbotta: Ma come si fa a discutere Allegri? Il giorno prima è il migliore e quello dopo da esonerare?!

Milan, Lippi sbotta: Ma come si fa a discutere Allegri? Il giorno prima è il migliore e quello dopo da esonerare?!

MILAN – Scrivendo per La Gazzetta dello Sport l’ex ct dell’Italia, Marcello Lippi, sbotta contro le voci di mercato degli ultimi tempi che vogliono Allegri sulla graticola. Il tecnico viareggino sbotta così: “Non capisco perché discutere adesso Massimiliano Allegri, campione d’Italia in carica, e ancora impegnato in un entusiasmante testa a testa per lo scudetto contro la Juve. Non capisco come in Italia un giorno tu possa essere il migliore e il giorno dopo uno da esonerare. D’accordo, Allegri mi pare un po’ più nervosetto del solito di questi tempi: d’altronde, si sa, i toscani faticano a tenere dentro le cose. Ma si sta giocando il secondo scudetto contro una Juve fortissima, impressionante per ferocia, organizzazione, entusiasmo. Ma se la Juve riceve elogi, non credo che Max e i suoi meritino grandi critiche. Soprattutto lui, dal suo ruolo di condottiero, deve abituarsi a questo stato di cose che lo accompagnerà per tutta la carriera: perché sicuramente lavorerà sempre in club di alto livello. E, come sempre, tutti all’inizio ti portano in alto semplicemente perché più in alto sei e più forte sarà il botto quando cercheranno di buttarti giù. Ma non è il caso di Max, vinca o meno questo scudetto”.

La redazione di Milanlive.it