Milan » Milan News » Milan-Atalanta, Allegri: le cose impossibili sono le più belle da ottenere

Milan-Atalanta, Allegri: le cose impossibili sono le più belle da ottenere

MILAN-ATALANTA, ALLEGRI – Ecco le dichiarazioni post partita rilasciate dal Mister Allegri in conferenza stampa: “Speriamo il campionato non finisca così, ora non resta che prepararsi al meglio per il derby, la Juventus ha comunque il destino nelle proprie mani, non sarà facile che incorrano in un altro errore però abbiamo l’obbligo di tenere aperto il campionato fino alla fine, ora siamo a un punto e mancano due giornate. Fino a ieri era difficile pensare ancora allo scudetto. Abbiamo giocato bene tirando spesso in porta, poi ci siamo allungati troppo permettendo all’Atalanta di muoversi di più. Le motivazioni sono molto alte, il calcio è bello per questo, può sempre succedere qualcosa. Abate l’ho lasciato fermo perché è diffidato e dovevo farlo recuperare un po’ e volevo far giocare De Sciglio. Non rischiamo di farci illusioni, al momento dobbiamo solo fare il nostro dovere, è bello per questo, ti ritrovi a giocare in una serata come quella di domenica, noi il derby loro a Cagliari, sarà una serata piena di emozioni (lo dice sorridendo compiaciuto). Ormai dipende tantissimo da noi, il Cagliari ha bisogno di un punto per la salvezza quindi ci sono tante chance. Credo che il clima dello spogliatoio rispecchiava l’incredulità più per il risultato della Juventus che per la nostra vittoria, nessuno se lo sarebbe aspettato, le cose impossibili da pensare sono le più belle da raggiungere, da ottenere. Ora c’è tanta suspense. La Lega si premurerà di prendere la decisione migliore per gli orari di settimana prossima, è la partita scudetto, decideranno per il meglio. La Juventus ha comunque dimostrato di avere grande forza tecnica, tattica e mentale. Noi dobbiamo fare il massimo e portarlo fino alla fine. In questo momento pensare all’Inter sarebbe da folli, noi dobbiamo pensare a noi, loro lottano per la Champions, sarà una sfida tosta anche perché le gambe non saranno più le stesse di qualche tempo fa”

 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it