Milan » Milan News » Milan-Atalanta, Colantuono sulla sconfitta: Abbiamo giocato meglio, ma la sconfitta ci sta. E su Delio Rossi…

Milan-Atalanta, Colantuono sulla sconfitta: Abbiamo giocato meglio, ma la sconfitta ci sta. E su Delio Rossi…

 

MILAN DELIO ROSSI STEFANO COLANTUONO / Intervistato da Skysport, Stefano Colantuono ha commentato la vittoria del Milan contro la sua Atalanta, squadra che sarà arbitro dello scudetto all’ultima giornata in cui incontrerà la Juventus: “Passa da noi perché dobbiamo giocarci contro, ma credo che se c’è un obiettivo così importante le grandi squadre difficilmente sbagliano, e credo che il passo falso della Juve è stato solo un infortunio”. Sulla partita: “Il Milan è partito forte, naturale perché loro volevano sbloccare subito la partita, poi si è  equilibrata, nel secondo tempo noi abbiamo giocato anche meglio, però fare gol a questa squadra è difficile e la sconfitta ci sta”. Infine immancabile l’opinione sull’incredibile episodio che ha visto coinvolto Delio Rossi: “La reazione non è bella, però i giocatori devono capire che devono rispettare l’allenatore perché stanno lì per lavorare e non può passare per lo zimbello, per di più sbagliamo noi a difendere loro quando escono e si lamentano dicendo che è perché ci tengono. I giocatori devono rispettare l’uomo prima di tutto, poi se allenatore ha sbagliato gli si chiede spiegazioni il martedì in allenamento. Bisogna mettersi nei panni dell’allenatore che vive anche una situazione particolare a Firenze, Ljaic, invece di battere le mani, ne poteva parlare nello spogliatoio, perché Delio Rossi deve beccarsi gli insulti e l’umiliazione? Il gesto è stato provocato, non credo che Rossi si è svegliato la mattina e gli è andato addosso così, bisogna mettersi nei panni dell’allenatore”.

Fabio Alberti – www.milanlive.it