Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, estate 2012: un’estate di partenze ma anche di tanti arrivi…

Calciomercato Milan, estate 2012: un’estate di partenze ma anche di tanti arrivi…

CALCIOMERCATO MILAN – Porte girevoli in quel di Milanello. La prossima sessione di mercato potrebbe veramente cambiare volto al team rossonero. Con l’allenatore ancora in bilico(confermato a fatica dal patron Berlusconi), si prevede un vero e proprio via vai di agenti, contratti e giocatori. Tra coloro che sono in scadenza, certi i rinnovi di capitan Ambrosini e dell’anima dello spogliatoio Rino Gattuso, mentre sono ancora in dubbio Flamini e Yepes, che potrebbero apporre la loro firma sul nuovo contratto solo a costo di un notevole taglio al loro stipendio. Partenti certi o quasi Seedorf, Zambrotta, Nesta ed Inzaghi; se l’olandese è richiestissimo(Stati Uniti, Emirati Arabi e Brasile), per i due difensori si profila un’avventura nella MLS americana, mentre rimane totalmente da decifrare il futuro di SuperPippo. Per quanto concerne l’attuale terzo portiere Roma, si prevede per lui un ruolo tra lo staff tecnico. in merito ai nomi dei papabili sostituti, la società ha impostato come prima(e difficilissima) missione il rimpiazzo di Nesta. Acquisito oramai Acerbi, si vaglia Angelo Ogbonna, possente centrale mancino del Toro e della nazionale italiana, che come unico scoglio ha l’elevato prezzo del cartellino(10-12 milioni). La soluzione low cost potrebbe essere invece Davide Astori, difensore del Cagliari con un passato nella primavera rossonera. Diverso il discorso centrocampo, che tra partenze e rinnovi ha già accolto due nuovi arrivi a zero, cioè Riccardo Montolivo e Bakaye Traorè(quest’ultimo una scommessa della dirigenza in pieno stile Taywo, anche se le aspettative di mister e società sono piuttosto alte). Si attende di capire intanto la decisione si Keita del Barcellona, che garantirebbe spessore alla mediana rossonera, oltre che ad una preziosa dose di esperienza in campo europeo. Si monitora inoltre l’opportunità del grande colpo a centrocampo, anche se Galliani dovrà usare tutta la sua maestria in quanto il budget a sua disposizione sembra alquanto limitato. Per quanto riguarda la prima linea, con Inzaghi in uscita e Robinho probabile partente, si aspetta una buona l’occasione che permetta nel corso della stagione ad Ibra e colleghi di rifiatare un po’.

Samuel Sanapo – Milanlive.it