Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan: il Presidente dice che Thiago Silva resta rossonero

Calciomercato Milan: il Presidente dice che Thiago Silva resta rossonero

MILAN, UN MERCATO MOLTO COMPLICATO – Brevissimo comunicato quello che si può trovare su acmilan.com in riferimento alla possibile cessione di Thiago Silva: Il Presidente Silvio Berlusconi ha deciso: Thiago Silva resta al Milan. Con queste parole i tifosi trovano rassicurazione e sicurezza per la prossima stagione soprattutto in considerazione del fatto che anche Antonio Cassano e Ibrahimovic sembravano indirizzati verso altri lidi qualora il brasiliano avesse lasciato la maglia rossonera. Resta indissolubile il presentimento che sia difficile rinunciare a 42 mln più bonus (50 mln in totale) oltretutto ricordiamo che, non più tardi di tre settimane fa, Cassano ha quietato gli animi con il suo ex Presidente Garrone esprimendo il desiderio, un giorno, di tornare a far parte della Sampdoria che, attualmente promossa dopo una stagione in serie B, potrebbe tornare ad essere una piazza di rilievo. Lo svedese, invece, attualmente alle prese anch’esso con la sua Nazionale, potrebbe decidere di rimanere al Milan ma, vista la situazione economica precaria soprattutto considerando la necessità attuale di decurtare gli ingaggi – come affermato dallo stesso Galliani nel corso della Crociera rossonera -, qualcuno dovrà essere ceduto. Il mercato di Thiago Silva è sicuramente il più importante anche perché tutti gli altri paiono non averne, se non per cifre ridicole che a poco servirebbero a una squadra come il Milan. Per Ibrahimovic, infatti, non verrebbero offerti più di 35 mln, per Pato la cifra dovrebbe aggirarsi attorno ai 25/30 mln, niente in confronto ai 45 offerti a gennaio, Boateng sembra non avere mercato, lo stesso vale per Robinho che, eventualmente, potrebbe essere scambiato a titolo gratuito con Ganso. Se la situazione dovesse rimanere statica sull’affermazione del Presidente Berlusconi dovrebbe bastare qualche acquisto low cost, se le cose cambiassero, invece, potrebbe tornare utile per un altro anno Pippo Inzaghi che, ricordiamo, fino al 30 giugno è ancora un rossonero.

 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it