Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Diarra: Strasser e Muntari ko, si torna sul mediano del Real Madrid

Calciomercato Milan, Diarra: Strasser e Muntari ko, si torna sul mediano del Real Madrid

 

CALCIOMERCATO MILAN REAL MADRID DIARRA MUNTARI STRASSER / Ancora una volta gli infortuni avranno l’effetto di interferire nella campagna acquisti rossonera. Era successo a gennaio di due campionati fa e nella scorsa stagione. Capiterà anche questa estate. Effetti del doppio infortunio a centrocampo, che nell’arco di nemmeno un mese ha privato Allegri di Muntari (crociato anteriore) e Strasser (frattura malleolo). Per entrambi, già operati, si tratta di guai lunghi: Sulley rientrerà a dicembre, Rodney ben che vada tornerà a disposizione a fine settembre. Occhio al Tottenham Dunque occorre rimettere mano alla pratica-centrocampista, che nelle ultime settimane era rimasta chiusa nel cassetto. Ora come ora in mezzo al campo Allegri ha a disposizione otto uomini: Ambrosini, Boateng, Constant, Emanuelson, Flamini, Montolivo, Nocerino e Traoré. Sono pochi per cominciare campionato e Champions. E comunque il tecnico stesso aveva individuato la necessità — a prescindere dagli infortuni — di ingaggiare un mediano centrale da piazzare davanti alla difesa. A questo punto riprende quindi nettamente vigore Lassana Diarra, il primo nome sul taccuino di Galliani. La strada presenta diversi ostacoli, come la volontà del giocatore di restare al Real sino a fine contratto (2013) e come il suo ingaggio (4,5 milioni, quindi oltre il tetto di 4 previsto da via Turati). E in più sul centrocampista francese hanno messo gli occhi diversi club inglesi. Su tutti il Tottenham. Di certo c’è che Diarra a Madrid la prossima stagione sarebbe atteso da molta panchina e il Milan farà dunque leva sulla sua voglia di giocare. Piani scombussolati Al Milan Lassana sarebbe utilizzato al centro della mediana, posizione che si spartirebbe con Ambrosini. L’arrivo di Diarra si rende necessario per via degli infortuni perché, nei progetti tattici di inizio stagione, l’alternativa ad «Ambro» davanti alla difesa avrebbe dovuto essere proprio Muntari. E lo stesso Strasser, oltre che da mezzala destra, avrebbe potuto essere considerato pure da centrale (a Lecce qualche volta l’ha fatto). Questi al momento gli altri «sottogruppi» di centrocampo: Nocerino e Constant a sinistra, Montolivo (comunque in grado di giocare dappertutto secondo Allegri), Traoré e Flamini a destra, Boateng ed Emanuelson sulla trequarti.

Fabio Alberti – www.milanlive.it