Milan » Milan News » Milan, Robinho ter: La mia mira sarà più precisa, lo giuro, Allegri mi ha dato sempre importanza

Milan, Robinho ter: La mia mira sarà più precisa, lo giuro, Allegri mi ha dato sempre importanza

MILAN – Pubblichiamo la terza parte della lunga intervista rilasciata da Robinho al Corriere dello Sport. Si parla in particolare della stagione futura dello stesso brasiliano.

Che Robinho vedremo quest’anno?
«Molto simile, lo posso garantire, a quello della prima stagione quando abbiamo vinto lo scudetto».

La «mira» di Robinho verso la porta sarà più precisa?
«Sì, lo giuro. Adesso sono più tranquillo…»

Doppia cifra in campionato, quanti gol potrebbe segnare Robinho nella sua sesta Champions League, la terza con il Milan?
«Il mio record personale l’ho stabilito con il Real Madrid: 4 reti in 6 partite (edizione 2007-2008; ndr) e, ovviamente, spero di fare meglio in questa nuova avventura. Il Milan tornerà a essere testa di serie. Nel girone di qualificazione ci saranno sicuramente impegni meno complicati rispetto al recente passato».

Cos’ha detto Robinho ad Allegri il giorno del raduno?
«Nulla, ci siamo solo salutati. Io e il tecnico ci conosciamo molto bene. Gli devo la mia completa maturazione. Qui al Milan sono migliorato, sto sicuramente conoscendo il mio periodo più positivo da quando sono in Europa».

Ma anche con il Real Madrid Robinho ha vinto tanto, una doppia Liga in 3 stagioni…
«Sì, è vero. Ma, in realtà, non mi sono mai sentito molto considerato, non mi sentivo importante. Allegri, invece, mi ha fatto diventare un elemento fondamentale del suo Milan fin dall’inizio».

Robinho, quindi, nel suo terzo anno milanista giocherà e farà bene anche per Allegri?
«Sì, glielo devo. Mi ha fatto sempre capire che ero importante per lui, mi ha sempre tenuto in grande considerazione».

La redazione di Milanlive.it