Milan » Milan News » ESCLUSIVA Milan-Sampdoria, Allegri: pensiamo ad oggi, il passato non mi interessa

ESCLUSIVA Milan-Sampdoria, Allegri: pensiamo ad oggi, il passato non mi interessa

ESCLUSIVA ALLEGRI – Ecco le dichiarazioni rilasciate in esclusiva da Mister Allegri per i giornalisti presenti a Milanello: “Con l’arrivo di Pazzini e il rientro di Pato abbiamo 4 attaccanti, valuteremo ma credo che bastino. Nenè è un buon giocatore. Dubbi per i centrali difensivi e a centrocampo. Non parliamo del passato. Sono l’allenatore e sono consapevole di essere il capro espiatorio di qualsiasi risultato, infatti non ho dato le dimissioni. Della teoria non mi interessa niente, quello che conta è la pratica, ora vedremo cosa saremo in grado di fare, non si può fare diversamente. La squadra è ringiovanita, è cambiata e dovrà essere ricostruita, solo di questo possiamo parlare, dobbiamo lottare per i primi 3 posti e cercare di oassare il turno di Champions, poi vedremo se aumentare le aspettative o meno.  Basta con le favole, bisogna essere realisti. Il calcio non lo inventa nessuno, bisogna guardare il presente. Bisogna avere equilibrio, vent’anni fa le possibilità economiche erano diverse, il Presidente l’ha spiegato bene, non possiamo sognare cose strane. La scelta di non prendere Ze Eduardo è stata condivisacdalla società, esattamente come tutto il resto. Sono in linea con la società. Tutti lavoriamo per il bene del Milan. Sono molto motivato, come sempre, quest’anno più del solito perché ci tengo a dimostrare che non siamo più scarsi degli altri. Anche io non sono uno stinco di santo, sopportare me è dura esattamente com’era con Ibra e Cassano, il miglior allenatore è quello che fa meno danni.

 

Arianna Forni, Direttore – www.milanlive.it