Calciomercato Milan, Garlando: Meglio Niang di un Kakà riscaldato, ma Pato e Robinho dove sono?

CALCIOMERCATO MILAN – Il noto editorialista de La Gazzetta dello Sport, Luigi Garlando, analizza la stagione appena iniziata di casa Milan, paragonando la squadra attuale a quella del 1959-60, l’ultimo Milan, prima di domenica sera, che perse la prima di campionato in contemporanea all’Inter che vinceva: “Quel Milan ’59-60, crollato ad Alessandria, chiuse poi davanti all’Inter e ripartì con un Rivera in più. Cominciò ad attrezzare la squadra che presto avrebbe conquistato il mondo. Questa è la strada, se le casse non consentono più i gloriosi blitz di un tempo: i giovani. Meglio i Niang che i Kakà riscaldati. Galliani e Braida di calcio ne sanno come prima. Allegri ha l’arte e la personalità per riemergere. Solo che quel Milan ’59-60 aveva un brasiliano (Altafini) che segnò 20 gol. Pato e Robinho, quando?”.

La redazione di Milanlive.it