Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, Esclusiva Oddo: Per intelligenza societaria un mercato da 10, 15 giorni di pausa un bene per Allegri

Calciomercato Milan, Esclusiva Oddo: Per intelligenza societaria un mercato da 10, 15 giorni di pausa un bene per Allegri

MILAN ESCLUSIVA MASSIMO ODDO MERCATO – Appesi gli scarpini al chiodo ormai da qualche mese, Massimo Oddo, campione del mondo nel 2006 ed ex terzino del Milan, ha parlato in esclusiva ai microfoni di MilanLive.it, del mercato portato avanti dalla società rossonera, facendo anche un quadro sul nuovo organico del Milan:

15 giorni di stop per le qualificazioni a Brasile 2014: un bene o un male per la squadra di Massimliano Allegri, secondo lei?

Mah, forse un bene. Il Milan è una squadra che ha cambiato tanti uomini quest’estate ed una pausa del genere potrebbe essere utile ad Allegri per cementare i rapporti nello spogliatoio e migliorare il gioco della squadra. 15 giorni che possono aiutare ad integrare i nuovi arrivati. Tutto sommato è un bene…

Come ha visto la rinnovata difesa del Milan, nelle prime uscite?

A mio modo di vedere, non si può parlare proprio di rinnovo. Al momento infatti, stanno scendendo in campo giocatori già presenti in organico da tempo (Yepes e Bonera ndr) che prima trovavano poco spazio.  E’ ovvio però che non avevano giocato tanto insieme perché i titolari erano altri. E’ comunque una linea difensiva che ha dei valori, sicuramente più giovane dell’anno scorso. Bisogna dare un pochino di tempo a nuovi arrivati e vecchi senatori di prendere le giuste misure.

Come valuta invece il parco “terzini” del Milan?

Luca Antonini ormai sono 3/4 che è con la squadra e gioca spesso. E’ sicuramente uno dei migliori in Italia e rappresenta l’eccellenza sulla fascia sinistra. Abate dall’altro lato è cresciuto moltissimo, ha conquistato la nazionale sul campo ed è ormai un punto fermo della squadra rossonera… Poi c’è anche il giovane De Sciglio…

 

Ecco, proprio De Sciglio. Le qualità non mancano, ma può scalzare sin da subito Abate?

Non so… Abate negli ultimi anni si è consacrato quale il grande calciatore che è, è diventato il titolare della nazionale. E’ un giocatore senza dubbio importante. D’altro canto però, De Sciglio ha  sicuramente tantissime qualità e Galliani ed Allegri  ci han visto lungo a tenerlo. E’ molto giovane avrà tempo per imparare. Se continua così potrà ritagliarsi uno spazio importante sia al Milan che in nazionale.

In conclusione, mercato Milan: società promossa o bocciata?

Dipende da quale angolazione si vede il mercato: se lo valutiamo per l’intelligenza societaria do un bel 10 al lavoro di Galliani. Il Milan, mettiamola così, ha fatto fruttare molto quali erano i giocatori chiave, sebbene dispiace tanto quando perdi giocatori importanti. Sul piano societario però, quando prendi un Thiago Silva a 10 milioni e lo vendi a 40 milioni, non mi sembra ci sia bisogno di aggiungere altro… Purtroppo adesso si deve fare troppo il conto con le casse, che sono perennemente in rosso. La società ha delle esigenze, che vanno rispettate sfruttando il mercato. Il Milan, rimane sempre una squadra forte e penso che, come ha trovato nel passato i vari Thiago Silva, sicuramente li troverà ancora oggi.

Mauro Piro – www.milanlive.it