Milan » calciomercato milan » Calciomercato Milan, la crisi? È colpa di Berlusconi!

Calciomercato Milan, la crisi? È colpa di Berlusconi!

 

CALCIOMERCATO MILAN BERLUSCONI CHAMPIONS LEAGUE / Squadra che attraversa un momento difficile è il Milan, alla seconda sconfitta casalinga consecutiva. Nel caso dei rossoneri, però, gli intervistati assolvono l’allenatore e puntano il dito contro la proprietà. Il principale colpevole risulta essere infatti Berlusconi, reo di non avere reinvestito sul mercato i milioni guadagnati con le cessioni di Ibra e Thiago Silva. Sarebbe quindi inutile, secondo tre quarti dei lettori, esonerare il tecnico. Chi pensa che cacciare Allegri risolverebbe la situazione è, come facilmente immaginabile, chi addossa all’allenatore le maggiori colpe della crisi. È in ripresa, invece, l’Inter, che in questa stagione si sta rivelando implacabile fuori casa. I nerazzurri potranno però difficilmente puntare allo scudetto, e dovranno accontentarsi della zona Champions. Non c’è solo il campionato: stasera ricomincia la Champions League e, secondo i lettori della rosea, sarà una sfida tra le due grandi di Spagna. Superfavorito è infatti il Barcellona, inseguito dal Real Madrid di Mou. Briciole alle altre, tra cui spiccano i due Manchester e la Juve. Pochissima fiducia nel Chelsea, campione uscente. Tra le due italiane, c’è più fiducia nei confronti dei bianconeri: per la maggioranza degli intervistati non avranno problemi a superare il girone e si fermeranno presumibilmente ai quarti. Più difficile il cammino del Milan: per il 24% verrà eliminato nel girone, mentre per il 51% uscirà agli ottavi.

Fabio Alberti – www.milanlive.it