MILAN CAGLIARI TASSOTTI – Questa sera Mauro Tassotti ha preso il posto dello squalificato Massimiliano Allegri come allenatore sulla panchina del Milan. Al termine della partita vinta dai rossoneri per 2-0 sul Cagliari si è così espresso: “Era impensabile che potessimo giocare bene all’improvviso, ma siamo contenti per la vittoria e i tre punti. Ripartiamo da questo risultato, ma non da come abbiamo giocato, anche se siamo un po’ migliorati quando il Cagliari è rimasto in 10. Dobbiamo pensare che dobbiamo fare la partita contro tutte le avversarie, giocando meglio di come fatto questa sera, ma siamo sicuri che presto arriveranno anche le prestazioni, perché la squadra ha qualità. Il terreno ci ha un po’ penalizzato perché era asciutto e lento e non faceva correre il pallone come volevamo. Forse avremmo dovuto bagnarlo prima del match.

E’ difficile giocare a San Siro in questo momento?
Credo che la gente abbia capito le difficoltà del gruppo e oggi c’è stata vicina. Poi se arrivano fischi a fine gara ci può stare ed è normale che i tifosi critichino se non vedono quello che si aspettano in campo. A parte questi fischi però i tifosi ci sono sempre stati vicini e ci hanno sostenuto.

Come commenta le prestazioni di El Shaarawy e Montolivo?
“El Shaarawy sta crescendo e sta trovando fiducia. In questo momento sta facendo molto bene e col suo modo di giocare ci sta dando una grande mano: sa sacrificarsi sulla fascia e farsi trovare pronto in avanti coi suoi tagli che mettono in difficoltà le difese avversaria. Montolivo? Siamo contenti di lui, anche se al momento non è al meglio perché viene da un infortunio. È però il giocatore più dotato che abbiamo in mezzo al campo e appena sarà in forma anche lui ci darà una grande mano”.

Matteo Bellan – www.milanlive.it