Home Pagelle 13^ Giornata Serie A, Napoli-Milan 2-2: voti e pagelle del match

13^ Giornata Serie A, Napoli-Milan 2-2: voti e pagelle del match

VOTI E PAGELLE DEI ROSSONERI – Risultato finale: Napoli-Milan 2-2

NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Gamberini: Maggio, Inler, Dzemaili, Zuniga; Hamsik; Insigne, Cavani. All.: Mazzarri
A disposizione: Rosati, Colombo, Grava, Fernandez, Aronica, Britos, Mesto, Donadel, El Kaddouri, Vargas, Dossena.
Squalificati: Behrami (1)
Indisponibili: Pandev

MILAN (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino; Boateng, Bojan, El Shaarawy. All.: Allegri
A disposizione: Amelia, Gabriel, Zapata, Yepes, Flamini,  Pazzini, Niang, Emanuelson, Pato, Robinho.
Squalificati: Ambrosini (1)
Indisponibili: Mesbah, Strasser, Didac Vilà, Muntari, Antonini, Abate, Bonera

Marcatori: Inler 4′; Insigne 30′; El Shaarawy 45′; El Shaarawy 83′.
Ammoniti: Cavani, Campagnaro, Bojan, El Shaarawy.
Espulsi: nessuno.

Bergonzi (Arbitro) voto: 6.5
Marzaloni 
(Guardalinee) voto: 7
Giordano 
(Guardalinee) voto: 7
Damato 
(Giudice di porta) voto: 7
Tommasi 
(Giudice di porta) voto: 7

UOMO PARTITA MILANLIVE: STEPHAN EL SHAARAWY !!

VOTI E PAGELLE DEL MATCH FIRMATE DALLA REDAZIONE DI MILANLIVE.IT

– N a p o l i –

| DE SANCTIS voto: 6 | 

| CAMPAGNARO voto: 6.5 | CANNAVARO voto: 6.5 | GAMBERINI voto: 6+ | 

| MAGGIO voto: 6 (Dall’89’ VARGAS s.v.)| INLER voto: 7- | DZEMAILI voto: 6 | ZUNIGA voto: 6.5 (Dal 88′ DOSSENA s.v.)| 

| HAMSIK voto: 6+ | 

| INSIGNE voto: 6 (Dal 66′ MESTO) | CAVANI voto: 6 | 

| ALL. MAZZARRI voto: 6 | 

– M i l a n –

ABBIATI 4.5: Da incubo il suo primo tempo: al quarto minuto si fa clamorosamente sorprendere da un tiro d’esterno dalla distanza di Inler, alla mezz’ora (complice una deviazione di Acerbi) non respingi un tiro di Insigne che gli passa sotto le gambe. Nella ripresa si riscatta con un paio di buone parate, ma pesano troppo gli “orrori” della prima parte di gara.

DE SCIGLIO 6: Soffre più del dovuto la velocità di Zuniga che attacca sempre la profondità. Cresce ad ogni partita la sua personalità in fase offensiva. Da rivedere la fase difensiva.

MEXES 6-: Troppe disattenzioni per il centrale francese che deve necessariamente mantenere sempre alta la concentrazione nei momenti decisivi del match. C’è ancora tanto da lavorare.

ACERBI 6: Avvio difficile per l’ex Chievo che però col passare dei minuti acquisti maggiore sicurezza chiudendo molti spazi a Cavani. Da segnalare la grande personalità, soprattutto nella seconda parte di gara, nell’uscire dalla fase difensiva palla al piede.

CONSTANT 6.5: Col passare delle giornate il francese convince sempre di più in quel ruolo. Mai scontato in fase offensiva, attento in quella difensiva su Cavani.

MONTOLIVO 6: Dà il via ad ogni azione rossonera: al 10′ del primo tempo potrebbe già riportare in pareggio il match ma davanti la porta non riesce a trovare il gol. Nella ripresa accusa un po’ di stanchezza e lascia spazio a Pazzini sul terreno di gioco.

Dal 76′ PAZZINI s.v.

DE JONG 5: Solo nel secondo tempo effettua il primo vero intervento difensivo, ininfluente il suo apporto in fase di impostazione. Sicuramente il peggiore dei rossoneri che forse avrebbero meritato anche più di un semplice pareggio.

NOCERINO 6: Percorre un infinità di chilometri, attaccando gli spazi e proponendosi sempre in avanti. In quanto a voglia e carattere, sembra essere ritornato il “vecchio” Nocerino della passata stagione.

BOATENG 6+: Buona per larghi tratti la prestazione del 10 rossonero che largo a destra è riuscito a rendersi molto pericoloso con qualche tiro (sempre sopra la traversa) dalla distanza. Senza dubbio la sua migliore partita da un paio di mesi a questa parte.
Dall’80’ ROBINHO 7: Finalmente Allegri e il Milan ritrovano il vero Robinho, decisivo e scattante. Serve un meraviglioso assist in profondità ad El Shaarawy che il Faraone non può far altro che depositarlo in rete. Potrà essere l’arma in più dei rossoneri d’ora in avanti.

BOJAN 6+: Sempre pericoloso in ripartenza lo spagnolo che pecca in paio di occasioni di troppa superficialità e poca cattiveria sotto porta.
Dall’85’ NIANG s.v.

EL SHAARAWY 7.5: Micidiale! Una meraviglia vederlo giocare, una gioia incredibile esultare ad ogni suo gol. Doppietta decisiva che lo porta a 10 gol in stagione riconfermandosi una volta di più in vetta alla classifica dei cannonieri del campionato italiano.
A primo tempo quasi concluso, firma, su passaggio di De Sciglio, uno splendido gol a giro di destro sul secondo palo che fredda l’estremo difensore azzurro. Il gol del definitivo pareggio arriva all’83’ grazie all’assist di Robinho su movimento perfetto del “faraone” che di prima piazza il pallone all’angolino. Il classe ’92 più forte del mondo? Non mettiamogli troppa pressione ma se continua così sarà impossibile non farlo, e a quel punto dovrà dimostrarsi un campione anche da quel punto di vista.

ALL. ALLEGRI 6: Cambia nuovamente modulo, forse su consiglio del Presidente Berlusconi, proponendo un Milan senza una vera prima punta che mette sotto il Napoli in casa per larghi tratti di gioco e che forse, nella ripresa, avrebbe meritato anche di andare in vantaggio. Da migliorare la stabilità difensiva che condiziona troppo l’andamento della gara. ora sotto con la Champions.

Giacomo Giuffrida – www.Milanlive.it