Milan, El Shaarawy: ringrazio Allegri per la fiducia. Do sempre il massimo. Io meglio di Ronaldo? Bella statistica…

MILAN EL SHAARAWY ANDERLECHT RONALDO – Stephan El Shaarawy si ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la partita Anderlecht-Milan.
Gli viene fatto osservare che alla sua età neanche Ronaldo aveva segnato così tanto: “Bella statistica diciamo”.
El Shaarawy spicca per il tanto lavoro che fa al di là dei gol che segna: “Io ho sempre detto sin dall’inizio che mi metto a disposizione cercando di dare il meglio, adesso sto attraversando un periodo fantastico, sto facendo bene, tanti gol e sto aiutando la squadra, non mi resta che continuare così”.
Adesso deve sfruttare la vacanza offerta da capitan Ambrosini: “A Natale non ce la faccio perché ho pochi giorni, vedremo in estate. Siamo contenti per il passaggio del turno di oggi, abbiamo fatto una bella vittoria e siamo veramente contenti”.

Poi parla dei suoi obiettivi:Io penso di partita in partita, non ho obiettivi precisi, cerco di dare il massimo ogni partita ed adesso proviamo a tornare su in classifica in campionato, abbiamo una partita importantissima con la Juve domenica e pensiamo a quella”.

Non resta che continuare a correre in questa maniera, il resto arriverà: “E’ quello che mi chiedono tutti, anche il mister ed i compagni, cioè di cercare prima la prestazione che il gol. Perché aiutando la squadra, tornando indietro, difendendo la squadra prima o poi ti ripaga ed è quello che sto facendo ed i gol stanno arrivando”.

Spiega i cambiamenti rispetto alla passata stagione: “Diciamo che ho acquisito più esperienza e soprattutto ho avuto grande fiducia dal mister sin da subito. Non ho iniziato bene il campionato con due prestazioni brutte, ma nonostante quello il mister mi ha messo sempre in campo ed ha continuato a darmi fiducia, per questo devo essere molto grato al mister”.
Una battuta finale su quella cresta che il presidente Berlusconi vorrebbe fargli tagliare: “Mi ha detto che basta che segni, poi la posso lasciare”.