Milan » Milan News » Milan, Allegri e Yepes in conferenza stampa pre Zenit: Berlusconi forse domani a Milanello, è importante vincere domani, Montolivo non ci sarà

Milan, Allegri e Yepes in conferenza stampa pre Zenit: Berlusconi forse domani a Milanello, è importante vincere domani, Montolivo non ci sarà

MILAN ALLEGRI YEPES CONFERENZA – Di seguito la conferenza stampa di Allegri e Yepes pre Zenit di San Pietroburgo.

Allegri
“E’ importante la gara con lo Zenit per proseguire la striscia positiva, per evitare di meditare troppo su un’eventuale sconfitta, in vista anche della sfida contro il Torino. Non cambierà il sistema di gioco domani ma cambieranno alcuni interpreti visto che abbiamo giocatori con qualche problemino come ad esempio Montolivo che riposerà. Dovrà valutare Constant e penso che anche Mexes starà fuori che è squalificato e ha un problemi al ginocchio. Mesbah ha giocato con la Primavera e potrebbe partire titolare. Un’esperienza all’estero è una costa stimolante. Spalletti ha fatto benissimo in Russia, un allenatore deve prendere in considerazione l’idea di misurarsi con realtà molto diverse come quella italiana. Ho sentito ieri il Presidente e credo che domani venga a Milanello. E’ importante che venga ogni settimana a trovare la squadra e la dimostrazione è che tutti abbiamo trovato stimoli diversi. Pato non sarà a disposizione domenica. Per El Shaarawy devo decidere ma può darsi che parta dalla panchina. Dire chi partirà a gennaio è davvero difficile. Stiamo recuperando gli infortuni e poi dovremo valutare con la società cosa fare. Vi sono due/3 ragazzotti che potrebbero giocare altrove. Tutto dipenderà dalle prossime partite prima della sosta natalizia. La società è vigile su tutto e quando ci siederemo ad un tavolo cercheremo di capire chi si potrà acquistare e non potremmo prenderne altri se non va via qualcuno. Domani può essere la partita di Pazzini. Lui comunque è un giocatore molto importante per noi anche perchè, senza Pato, è l’unica prima punta che abbiamo”.

Yepes
“I giovani stanno facendo bene, soprattutto El Shaarawy e De Sciglio, e non è semplice fare quello che stanno facendo loro. Il Faraone è bravo a gestire questo momento tutti questi complimenti che gli stanno arrivando, senza problemi. E’ importante vincere con lo Zenit per onorare la maglia e provare a vincere ogni partita. Siamo contenti del nostro cammino in Champions perchè abbiamo raggiunto l’obiettivo. Ora vediamo chi troveremo agli ottavi. Gol su punizione? Dobbiamo stare più attenti per evitarlo, bisogna lavorare sempre per evitare gli errori ma può comunque capitare. Pato ha ancora fastidio alla coscia, ci sta andando cauto e visti i precedenti bisognerà evitare di avere fretta. Il clima nello spogliatoio è sempre stato buono anche se mancavano i risultati. Siamo sempre stati un gruppo unito e dobbiamo comunque così. Montolivo si è inserito molto bene con noi, ha un futuro con la maglia del Milan e farà sicuramente bene. E’ uno dei migliori acquisti dell’estate”.

La redazione di Milanlive.it